26/02/2021 06:00:00

Coronavirus, cresce la curva epidemica in Sicilia e nel Paese. Il 6 marzo nuovo Dpcm

Scendono ancora i positivi nel trapanese, sono 606 registrati ieri, mercoledì erano 624. Sono 8 purtroppo i decessi causati dal Covid-19 nelle ultime 24 ore in provincia di Trapani, in base ai dati aggiornati ad oggi, giovedì 25 febbraio 2021. Il totale delle vittime è ora di 242 dall’inizio dell’epidemia. In Sicilia c'è però un'inversione di tendenza con i numeri dei positivi che risalgono come del resto è in risalita la curva epidemica in tutto il Paese e per questo il Governo Draghi ha precisato che il nuovo dpcm sarà valido dal 6 marzo prossimo fino al 6 aprile. 

I dati trapanesi -  E sono 9850 i guariti dalla malattia. Sempre stabile il numero dei ricoverati negli ospedali della provincia. Sono 46 in totale e di questi 2 in terapia intensiva e 44nei reparti ordinari. Il dato parziale dei tamponi molecolari effettuati è di 222 mentre i tamponi rapidi per la ricerca dell’antigene sono 120. Tra le città con più contagi: Castelvetrano davanti con 125 positivi, poi Trapani con 109 infine Marsala con 86.

Questi i positivi distribuiti nelle diverse città della provincia: Alcamo 71, Buseto Palizzolo 0; Calatafimi-Segesta 1; Campobello di Mazara 58; Castellammare del Golfo 1, Castelvetrano 125; Custonaci 19; Erice 58; Favignana 0; Gibellina 0; Marsala 86; Mazara 46; Paceco 11; Pantelleria 1; Partanna 1; Petrosino 4; Poggioreale 2; Salaparuta 0; Salemi 0, San Vito Lo Capo 4; Santa Ninfa 2; Trapani 109; Valderice 6; Vita 1.

Marsala, al Giardino d'Infanzia i genitori devono portare l'autocertificazione... ogni giorno - Ai tempi del Covid la burocrazia la fa da padrona. A volte anche troppo. Lo sanno bene i genitori dei bambini che frequentano l'asilo comunale "Baccelli" di Marsala, il Giardino d'Infanzia. Le mamme hanno contattato la nostra redazione per una vicenda singolare. I genitori, infatti, sono costretti, ogni giorno, a presentare un'autocertificazione con lo stato di salute dei bambini. Uno scrupolo che sembra davvero eccessivo, dato che in tutte le scuole è un modulo che si presenta solo in caso di assenza prolungata del bambino, mica ogni giorno (ai genitori è chiesta la responsabilità di misurare la temperatura prima di uscire da casa ...)."Da quando è iniziata la scuola ci costringono a portare ogni giorno questa dichiarazione - racconta un genitore a Tp24 -. Se considerate che che si sono un centinaio di bambini, ogni giorno ... stiamo disboscando una foresta". Al di là dell'eccessiva burocrazia, basterebbe anche una semplice app o un registro elettronico per evitare questo spreco di carta. "E poi noi dovremmo insegnare ai nostri figli a riciclare la carta ..." commenta sarcastico un altro genitore. Il tutto va avanti da Settembre. "Abbiamo fatto questa richiesta ai genitori all'inizio dell'anno - dichiara l'insegnante Ietti Milazzo, coordinatrice dell'asilo - e sappiamo che è pesante. E' per questo che stiamo valutando di eliminarla".

Trapani, al via la vaccinazione dei vigili del fuoco - Al via la somministrazione del vaccino anticovid AstraZeneca ai Vigili del fuoco del Comando provinciale di Trapani. E' toccato al personale del Nucleo NBCR e al personale logistico-gestionale della sede centrale, alla presenza del Comandante Salvatore Tafaro. Contemporaneamente il personale operativo dei distaccamenti provinciali ha cominciato a vaccinarsi nei vari distretti sanitari di Alcamo, Marsala e Castelvetrano.

Aumentano i contagiati in Sicilia, i numeri - Sono 613 i nuovi positivi in Sicilia nelle ultime 24 ore (25.187 i tamponi eseguiti), numeri sempre in crescita negli ultimi 3 giorni (mercoledì i positivi erano 542 su 26.640). È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Cresce anche il tasso di positività che arriva al 2,4%, a fronte del 2% di mercoledì. Rispetto a sette giorni fa c'è un incremento del 28% di casi di positività. Dai 411 nuovi positivi di domenica e lunedì scorso si è passati ai 613 di ieri. Ci sono da registrare 15 nuovi decessi. Sono 17, invece, le persone dimesse dagli ospedali mentre una in più è stata ricoverata in terapia intensiva. Attualmente risultano positive 27.026 persone di cui 799 ricoverate in ospedale, 131 in terapia intensiva e 26.096 in isolamento domiciliare. I guariti salgono a 11.908 mentre i decessi a 4.075. In totale, dall'inizio della pandemia, in Sicilia, sono 151.009 le persone contagiate.

 Al Policlinico di Catania il vaccinato più anziano: 105 anni - Antonio Bonajuto, classe 1916, è il più anziano tra i siciliani ad avere già ricevuto il vaccino anti-covid. Accompagnato dal figlio Salvatore, si è presentato oggi pomeriggio al centro vaccinale del Policlinico Rodolico di Catania dove è stato accolto da tutto il management dell'Azienda guidata dal direttore generale Gaetano Sirna che si è soffermato a parlare con Antonio e la sua famiglia. «Anche durante la spagnola stavamo chiusi in casa - ricorda il signor Antonio - ma contro questo virus adesso c'è il vaccino ed è giusto farlo. Durante la guerra c'erano amici e nemici, qui combattiamo tutti dalla stessa parte». Sono le parole del suo racconto prima di entrare all’interno del percorso vaccinale. Proprio durante il secondo conflitto mondiale, Antonio Bonajuto ha infatti prestato servizio come ufficiale del Regio esercito, dopo l'8 settembre si rifiutò di collaborare con i nazisti, così venne deportato in Germania. Ma il signor Antonio è solo uno dei tanti anziani che in questi giorni si sono presentati nei due punti vaccinali dell’Azienda. Da sabato 20 sono circa 1.200 le dosi somministrate agli over 80, tra Policlinico e San Marco, non poche se si considera che la fascia oraria loro dedicata è solo quella pomeridiana, al mattino si continua con le vaccinazioni del personale universitario delle Facoltà diverse da Medicina, oltre a ai richiami per chi ha già ricevuto la prima dose.

 Vaccinazione docenti siciliani, al via le prenotazioni - Da ieri sono aperte al personale docente e non docente (under 55) delle scuole statali siciliane (i cui nominativi sono stati comunicati alla Regione dai ministeri competenti) le prenotazioni per richiedere il vaccino anti-Covid. Le procedure sono analoghe a quelle già in atto per la popolazione over 80: i cittadini dell’attuale target scolastico possono accedere, infatti, alla piattaforma della struttura commissariale nazionale, gestita da Poste Italiane, (prenotazioni.vaccinicovid.gov.it) o mediante il portale siciliacoronavirus.it. Oltre alla modalità online, è possibile prenotare anche attraverso il call center dedicato - telefonando al numero verde 800.00.99.66 attivo da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi) – e tramite il nuovo canale costituito dai portalettere di Poste Italiane che da oggi possono inserire in agenda gli appuntamenti richiesti dai cittadini appartenenti alle categorie interessate.
 Nei prossimi giorni, una volta completato l’allineamento dei dati forniti dai ministeri, il servizio sarà esteso al restante personale dell’intero mondo scolastico (asili comunali, scuole regionali, enti Oif, scuole paritarie, etc) fino alla classe 1956 compresa. Verrà, quindi, allargato il target anagrafico di riferimento (esclusi i soggetti estremamente vulnerabili), come disposto dalle nuove normative nazionali per il vaccino Astrazeneca, ovvero cittadini dai 18 ai 65 anni.

I dati italiani - Sono 19.886 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Mercoledì i positivi erano stati 16.424. Le vittime sono invece 308.  Il ministero della Salute ha corretto il dato sui test per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia: sono 353.704 e non 443.704 come apparso in un primo tempo nella tabella online, quindi appena 13 mila più di ieri. Il tasso di positività sale quindi al 5,6% (+0.8% rispetto a mercoledì).

 

Draghi chiude l’Italia fino a Pasqua - Il ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto sapere che il prossimo dpcm «varrà dal 6 marzo al 6 aprile». Includerà, dunque, Pasqua (4 aprile) e Pasquetta. Impossibile prevedere ora se le prossime festività saranno in rosso come lo scorso Natale: «Dovremo verificare, passo dopo passo, se le misure siano adeguate a fronteggiare la situazione che va delineandosi» ha detto il ministro. Gli ospedali rischiano di tornare in sovraccarico e non è dunque, questo, il momento di parlare di riaperture. Piscine, palestre, cinema, teatri e ristoranti la sera resteranno chiusi, l’unica concessione che il governo fa a chi preme per la ripartenza è comunicare con anticipo le misure e promettere ristori subito».

Da lunedì 22 febbraio sono state effettuate in media oltre 100 mila somministrazioni al giorno, ma "si può accelerare" spiega Speranza. Il governo ha avviato il tavolo al Mise per verificare la possibilità concreta di produrre in sicurezza vaccini anti Covid in siti in Italia. A Napoli sospesa la vaccinazione degli over 80 per mancanza di dosi.

"In Italia si è stimato che la cosiddetta variante inglese del virus Sars-CoV-2 ha una trasmissibilità superiore del 37% rispetto ai ceppi non varianti, con una grande incertezza statistica" tra il 18% fino ad arrivare a punte del 60%.

Lo scrive l'Istituto superiore di sanità (ISS) in un aggiornamento delle Faq sulle varianti sul proprio sito. "La stima - si legge -, è stata ottenuta da uno studio di Iss, ministero della Salute, Fondazione Bruno Kessler, Regioni/Province autonome. Questi valori sono in linea con quelli riportati in altri Paesi, anche se leggermente più bassi. "La stima induce a considerare l'opportunità di più stringenti misure di controllo che possono andare dal contenimento di focolai nascenti alla mitigazione", si legge. Nella Faq viene descritto anche il metodo usato per calcolare la trasmissibilità. "La stima della trasmissibilità relativa del mutante Gb è stata effettuata tramite un modello matematico basato sui dati di due 'flash survey' condotte nelle scorse settimane sulla prevalenza della variante inglese - prosegue il testo - insieme a quelli dei ricoveri di 10 regioni. Le stime sono state fatte utilizzando diversi metodi matematici che hanno dato risultati consistenti tra loro".

Made with Flourish