17/07/2021 07:34:00

Covid in Sicilia: gravi due bambini. E c'è una nuova zona rossa

 Due bambini sono ricoverati in rianimazione a Palermo a seguito delle complicazioni dovute al coronavirus. Uno ha pochi mesi, l'altro dieci anni.  Ieri, nelle stesse ore in cui Tp24 scopriva il primo decesso per variante delta da Covid a Marsala, Live Sicilia raccontava dei due bambini intubati, entrambi con una infezione da Covid, all’Ospedale dei Bambini di Palermo. Hanno patologie pregresse. 

“Purtroppo ci stiamo occupando di due casi gravi. Anche i bambini si ammalano e possono avere patologie acute o importanti o avere anche delle patologie infiammatorie dopo la guarigione dal Covid ed è quindi necessario, se i bambini sono al di sotto dei dodici anni, che i familiari si vaccinano. Se sono in età da essere vaccinati, che si vaccinano essi stessi”, così la dottoressa Maria Lucia Furnari, responsabile della direzione medica dell’Ospedale dei Bambini.

Gela, intanto,  è il quarto Comune siciliano che diventa “zona rossa”. Lo dispone un’ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci. Il provvedimento si è reso necessario a causa del considerevole incremento dei positivi al Covid.

L’ordinanza sarà in vigore da domenica 18 a venerdì 23 luglio. Attualmente (fino a mercoledì 21 luglio) sono già in “zona rossa” anche i Comuni di Mazzarino e Riesi, sempre nel Nisseno, e Piazza Armerina in provincia di Enna.

Intanto sono 386 i casi di positività al Covid-19 riscontrati nella nostra regione nelle ultime ventiquattro ore, a fronte di 4.661 tamponi molecolari e 4.922 test rapidi processati. Zero le vittime, 117 i nuovi guariti, mentre le dosi di vaccino somministrate fino a ora sono 4.505.960. Delle 4.409 persone attualmente positive al coronavirus, 167 sono ricoverate con sintomi (+6) e 23 in terapia intensiva (+2). In tutta Italia sono stati registrati 2.898 nuovi contagi e 11 decessi.



Medicina e Chirurgia | 2021-09-22 15:09:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Quando rivolgersi ad un neurochirurgo?

La visita neurochirurgica è volta alla valutazione delle patologie a carico del sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) e periferico (costituito da tutti gli altri elementi nervosi) o di disturbi che colpiscono la colonna...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1631711435-settembre-sconto-in-fattura.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1632320101-volkswagen-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631797446-tra-libri-e-cantine.gif
<