13/10/2021 07:00:00

No Vax: a Roma anche il leader di Forza Nuova in Sicilia, Massimo Ursino

  C'era anche Massimo Ursino, animatore del popolo No Vax e leader siciliano di Forza Nuova a Roma sabato scorso, insieme ai suoi colleghi finiti poi in manette. Ma nonostante la denuncia non è per nulla pentito, anzi rilancia con foto sui social con il leader romano Giuliano Castellino e con una intervista all'AdnKronos. 

“A chi ha cercato la maniera e non l’ha trovata mai. Alla faccia che ho stasera, dedicato a chi non ha paura. E a chi sta nei guai, dedicato ai cattivi, che poi così cattivi non sono mai”, così scrive sui social. 

Sulla possibilità di nuovi "attacchi" – le date del 15 ottobre, entrata in vigore del Green Pass, e il G20 a Roma del 30 e 31 ottobre sono cerchiate in rosse dal Viminale – Ursino non entra nei dettagli ma ricorda che con quanto avvenuto sabato "si è alzato il livello dello scontro". "La lotta è fatta anche di estemporaneità, di fantasia, di impeti – sottolinea – Il popolo, strappando via il velo delle diversità preconcette, utili solo al mantenimento dello status quo, si unisce spesso spinto da sete di giustizia ed è imprevedibile. Da domani, dal 15 ottobre, e fino a che il green pass non verrà ritirato definitivamente, la rivoluzione popolare non fermerà il suo cammino, con o senza di noi".

Uno “spartiacque”. È così che, parlando con l’Adnkronos, Massimiliano Ursino definisce, nelle sue deliranti affermazioni, l’assalto di sabato alla sede della Cgil a Roma. Una reazione del “popolo attaccato con violenza e ferocia inaudite dal regime” e che, di certo, non sarà fermata da una mozione per lo scioglimento del movimento di estrema destra. “Il regime è in difficoltà – aggiunge – Quanto avvenuto sabato è uno spartiacque tra vecchio e nuovo, ma media, questure e partiti del sistema non sono in grado di leggere i fatti, perché non gli conviene e hanno paura, e danno la croce addosso a un movimento politico che rappresenta una piccolissima componente delle centinaia di migliaia d’italiani esasperati. Il popolo deve difendere con le unghie e con i denti la propria libertà e non è certo arrestando alcuni nostri dirigenti che il sistema, impaurito e nervoso, potrà fermarlo. Nemmeno lo scioglimento di Forza Nuova potrebbe invertire la rotta di quanto sta avvenendo e avverrà nelle prossime settimane”.

Un'altro siciliano, il 52enne Calogero Russello, originario di Favara è stato arrestato, ha dato una palata a due fotografi. Ora in attesa del processo è stato scarcerato e gli è stato imposto il divieto di soggiorno a Roma.



Cronaca | 2021-10-18 12:45:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Trapani, arrestato il ladro seriale del centro storico

 Nell’ultimo mese aveva preso di mira diversi esercizi commerciali, ma anche abitazioni private, il ladro seriale arrestato in flagranza lo scorso giovedì notte, dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Trapani. In...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1633973219-ecoincentivi-volkswagen.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633937535-programmazione-2-di-3.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1630659911-bonus-pubblicita.gif
<