×
 
 
28/12/2021 09:37:00

Gli effetti di Omicron: "Per i vaccinati porta solo mal di gola e un po' di raffreddore"

 Più arrivano i dati e più si capisce che questa variante Omicron del coronavirus non è la fine del mondo, soprattutto per chi è vaccinato.

I sintomi sono spesso lievi e di breve durata nei vaccinati che eventualmente vengono contagiati (la variante, infatti, riduce l'efficacia del vaccino dal prevenire i contagi): dal raffreddore al mal di gola.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità nove pazienti su dieci hanno disturbi comuni.

Servirà più tempo per confermare questo dato, ma la speranza è che possa essere iniziata quella fase discendente che ci condurrà a una convivenza «pacifica» con Sars-CoV-2.

Oggi, soprattutto nei vaccinati, può essere difficile distinguere una forma lieve di Covid dall’influenza o da un semplice raffreddore:

Sembra   di poter affermare che, nei vaccinati con 2 o 3 dosi, l’infezione si stia manifestando come un’influenza leggera e di breve durata. I sintomi — seppure variabili da persona a persona — durano pochi giorni, poi spariscono. 

Nell’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità si legge che il rischio di ricovero in terapia intensiva per i non vaccinati rispetto a chi ha ricevuto la terza dose è 85 volte maggiore per gli over 80, 12 volte maggiore per la fascia 60-79 anni, 6  volte maggiore per i 40-59enni.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1652260989-campagna-elettorale-anastasi.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1648888374-apertura-estiva.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1647509973-marzo.jpg
<