×
 
 
14/01/2022 08:39:00

Covid in Sicilia, fanno il tampone dopo l'isolamento che dà falsa negatività

 Un caso anomalo a Roccamena a 60 km da Palermo, mercoledì  i sanitari dell’USCA hanno sottoposto 14 soggetti in isolamento fiduciario al tampone di controllo. Solo per 3 di loro è stata confermata la positività, mentre l’esito per gli altri 11 è stato negativo. Un dato che ha insospettito il sindaco, che ha chiesto a due di questi ultimi di sottoporsi ad un nuovo tampone rapido.

In entrambi i casi il verdetto è stato ribaltato. Erano positivi. Una notizia allarmante, che ha spinto Palmeri ad informarne la stazione dei carabinieri di Roccamena e il medico di base Dott Pippo Ciaccio. Il sospetto è che il test dell’USCA abbia fornito dei falsi negativi, lasciando così persone in realtà positive libere di circolare, e di contagiare.

Il Sindaco Palmeri e il dott ciaccio hanno cercato di contattare gli uffici dell’ASP di Corleone e di Palermo, ma senza ottenere alcuna risposta.