Quantcast
×
 
 
29/03/2024 09:31:00

Pasqua rovente in Sicilia. Rischio incendi nel trapanese e in altre tre province

 Sarà una Pasqua rovente in Sicilia con le temperture con picchi di 32°C. L'Isola vivrà un weekend di Pasqua con un caldo anomalo e cieli arrossati, a causa dell’arrivo di una massiccia nuvola di sabbia proveniente dal deserto del Sahara. Il Dipartimento della Protezione Civile ha lanciato una preallerme a causa della pericolosità"Media" per gli incendi nelle province di Trapani, Agrigento, Palermo e Messina.

Anticipo dell'estate - Secondo le previsioni, tra Sabato Santo e Pasquetta un anticiclone di origine nordafricana investirà la Sicilia, portando tempo soleggiato ma soprattutto temperature elevatissime, superiori di circa 10°C rispetto alle medie climatiche del periodo. Si prevedono picchi fino a 32°C nelle zone interne di Catania ed Enna tra Domenica di Pasqua e Lunedì dell’Angelo. Farà caldo anomalo anche nel resto della regione, con massime diffuse oltre i 25-27°C. Il clima sarà dunque più simile a quello estivo che alla tipica mitezza primaverile.

Il weekend pasquale sarà caratterizzato dallo scirocco, con raffiche burrascose fino a 100 km/h, che trasporterà sull’Italia densi flussi di sabbia desertica. Già da Venerdì i cieli siciliani inizieranno a tingersi di giallo con la presenza di polvere nell'aria.

 Sabato e Domenica sarà ancora più accentuata, e sarà secondo igli eseprti una vera e propria “Pasqua rossa”. I satelliti hanno infatti immortalato una grande nube arancione in avvicinamento sul Mediterraneo, carica di sabbia sahariana.  “Piogge rosse” saranno possibili soprattutto tra Pasqua e Pasquetta. In particolare le Eolie e le zone costiere saranno investite dalla nube desertica portata da intense correnti di Libeccio e Scirocco.