Quantcast
×
 
 
08/04/2024 17:28:00

Cantine Fina presenta due Cru della nuova linea "Orizzonti" al Vinitaly 2024

Dal 14 al 17 aprile, Verona si prepara ad ospitare uno degli eventi più attesi nel mondo del vino: Vinitaly 2024. Questa fiera rinomata a livello internazionale, che si tiene presso VeronaFiere, rappresenta un'opportunità ineguagliabile per gli amanti winelovers e operatori del settore, di scoprire le ultime novità nel mondo vinicolo.

Tra le aziende siciliane di spicco che marcheranno presenza alla 56esima edizione della manifestazione, c’è Cantine Fina che porterà con sé da Marsala - oltre ai suoi prodotti più amati e riconosciuti - anche un’anteprima della sua ultima creazione: la linea "Orizzonti".

Questa nuova linea comprende tre Cru, di cui due in uscita quest'anno e una terza prevista per marzo 2025, offrendo un viaggio emozionante attraverso le terre e le tradizioni vinicole della Sicilia Occidentale.

Il primo Cru è "Fiorente", autentica espressione della varietà Catarratto proveniente dalle vigne situate sulla Riserva Naturale dello Stagnone di Marsala. Con una produzione di sole 1500 bottiglie, questo vino racchiude in sé l'essenza di un territorio ricco di fascino e mistero. La scelta di limitare il numero di bottiglie di "Fiorente" riflette la filosofia di Cantine Fina di valorizzare al massimo le caratteristiche uniche del terroir da cui proviene. Le vigne site nella Riserva Naturale dello Stagnone sono caratterizzate da un microclima particolarmente delicato e da terreni di limitata estensione. Questo conferisce a "Fiorente" un'aura di esclusività e raffinatezza.

Il secondo Cru, "Vitrarolo", rappresenta una varietà reliquia siciliana coltivata nelle vigne della zona di contrada Marcanza, suggestivo paesaggio collinare a Marsala. Anche in questo caso, Cantine Fina ha fatto una scelta di produzione di sole 1000 bottiglie. La varietà reliquia si riferisce a varietà di uva o di altri prodotti agricoli che hanno una lunga storia di coltivazione e che sono spesso considerate preziose per il loro valore storico, culturale e genetico. Queste varietà sono spesso caratterizzate da caratteristiche uniche e tradizionali che le rendono particolarmente interessanti per gli intenditori e gli appassionati del settore. Nell'ambito vitivinicolo, le varietà reliquia rappresentano spesso un patrimonio da preservare e valorizzare, poiché portano con sé secoli di storia e di adattamento alle condizioni ambientali locali.

La storia di Cantine Fina è una storia di famiglia, di passione per il vino e di amore per il territorio. Fondata nel 2005 da Bruno Fina, enologo di grande esperienza, e dalla moglie Mariella, la cantina è oggi gestita con lo stesso spirito imprenditoriale dai figli Marco, Sergio e Federica. Situata su una collina di Contrada Bausa a Marsala, Cantine Fina unisce tradizione e innovazione per produrre vini che raccontano la storia e le peculiarità del territorio.

Per conoscere più da vicino Cantine Fina, visita il sito www.cantinefina.it

(Contenuto sponsorizzato scritto in collaborazione col committente. Per info scrivi a native@bwbmedia.it)



Native | 2024-05-21 15:48:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Estate, arte e distillati agli Opifici Culturali Bianchi

Al via la stagione estiva e la Distilleria Bianchi, sul lungomare di Marsala, non si fa cogliere impreparata. Dopo il restauro dei Silos, che sono stati riconvertiti, mediante una ristrutturazione edilizia in spazi ricettivi, per ospitare turisti e...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1663262627-cantine-fina.jpg