Quantcast
×
 
 
16/05/2024 15:55:00

Domenica 26 maggio torna Cantine Aperte. Gli eventi di Fazio, Firriato e Feudo Arancio 

Torna come ogni anno in primavera il tradizionale appuntamento con Cantine Aperte, al quale gli appassionati e i cultori del vino e della Sicilia che ruota attorno alla sua produzione non possono mancare. Qui vediamo quali sono le proposte di tre cantine, Firriato, Feudo Arancio e per la prima volta nella sua storia aderisce all'iniziativa anche Fazio Wine. 

Wine Tasting, eccellenze gastronomiche, musica ed emozioni tra i filari per il primo appuntamento dell’anno, promosso dal Movimento Turismo del Vino. Tutto è pronto per Cantine Aperte 2024, in calendario domenica 26 maggio a Cavanera Etnea, per una Wine Experience unica.

Una giornata all’insegna del del “bere bene e del bere insieme” e della cultura enogastronomica tra i vigneti della DOC Etna coltivati su splendidi terrazzamenti sul versante Nord-Est del Vulcano attivo più alto d’Europa, a circa 600 metri sul livello del mare. Un viaggio enosensoriale alla scoperta del caleidoscopico mondo vitivinicolo di Firriato, una delle prime aziende ad aver scommesso sulle virtù dell’Etna, autentico laboratorio enologico senza tempo.

Durante questa speciale giornata i winelover avranno la possibilità di accedere a luoghi magici e rari, come l’antico palmento settecentesco custodito all’interno del Resort, o la parcella di vigneto franco di piede costituito da piante con un’età media certificata di oltre 150 anni, vere e proprie sculture forgiate dal tempo e testimoni di una tradizione vitivinicola antichissima.

Saranno 5 i percorsi di degustazione creati ad hoc per i winelover e descritti sul sito di Firriato: Lavico, Aperitivo Cantine Aperte Edition, Palmento, Ripiddu, Mongibello.

                                                                         

Prima Cantine Aperte per Fazio - Esplorare un territorio d’elezione, partecipando ad esperienze inclusive tra arte, vino, panorami naturalistici di rara bellezza ed eccellenze locali. Domenica 26 maggio, a pochi chilometri dal borgo Medievale di Erice, Casa Vinicola Fazio è pronta ad accogliere il grande pubblico per la prima, storica, partecipazione a Cantine Aperte. Una 31esima edizione sotto il segno della condivisione, scandita da itinerari di visita, tour in vigna ed eno-gastronomia di qualità, immersi in uno scenario d’incanto che racchiude in sé la vera anima della Sicilia.

Prima tappa di giornata sarà il murales “Soffio Aereo su Fulgatore”. L’opera, realizzata dal pittore e artista di fama internazionale Nicola Pucci e scelta per impreziosire gli esterni della cantina, rappresenta un tributo alle future generazioni, da sempre al centro delle attenzioni dell’azienda ericina. Winelover ed enoturisti proseguiranno il loro viaggio nel vigneto sperimentale dove sono state impiantate – con il patrocinio dell’Istituto Vite e Vino della Regione Siciliana – le cosiddette varietà reliquia, rivalutate oggi attraverso specifici progetti di ricerca. Infine, dopo una sosta nell’area imbottigliamento, ci si fermerà nella Sala Barrique per conoscere nel dettaglio i processi di selezione dei legni e del vino in affinamento.

Accanto alla scoperta dei segreti dell’arte della viticoltura di Casa Vinicola Fazio, spazio poi alle proposte di abbinamento cibo-vino, in grado di valorizzare a pieno le tipicità del trapanese. In collaborazione con la Locanda del Gusto, celebre ristorante del Palermitano gestito da Daniela Sclafani, verrà infatti allestito un vero e proprio “villaggio del gusto”, con differenti percorsi tematici disponibili negli spazi adiacenti l’ingresso della Tenuta di Fulgatore: dall’angolo dei fritti accostati agli spumanti Metodo Charmat a quello della pasta abbinata ai bianchi aromatici, fino al corner delle carni, rigorosamente cotte alla brace, affiancate dai grandi rossi dell’azienda. Dulcis in fundo le specialità dolciarie dell’agro di Trapani insieme ai vini da dessert, Zy Passito e lo storico Petali Moscato Bianco. Qui il programma.

                                                                                

Feudo Arancio - Porte aperte al Feudo Arancio per “aprire” la mente verso i temi legati alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Domenica 26 Maggio, dalle ore 15:00 alle 19:00, accoglieremo i winelovers nella nostra tenuta di Sambuca di Sicilia (AG), che, proprio in termini di riduzione dell’impatto ambientale, ha raggiunto un altro importante traguardo. Dal primo aprile scorso, infatti, è alimentata esclusivamente con energia 100% rinnovabile e certificata. Dalle ore 15:00, insieme ai nostri tecnici, si potrà toccare con mano, in campagna e in cantina, un modo di fare impresa nel pieno rispetto dell’ecosistema e delle comunità circostanti e di conseguenza dei consumatori. Al termine della passeggiata nei vigneti e nella cantina, ospiteremo (in collegamento) il Professore Luca Mercalli, climatologo e divulgatore scientifico, noto al pubblico per la partecipazione alla trasmissione televisiva “Che tempo che fa”. Da anni, con i suoi studi e i suoi libri, analizza e denuncia le conseguenze, sulla biodiversità e sugli esseri umani, del cambiamento climatico causato da modelli produttivi e di consumo assai impattanti. A intervistarlo sarà il giornalista e
sommelier Salvo Ognibene, firma di Slow Wine, che si batte per valorizzare pratiche e produttori eco-friendly. A seguire, un intervento dell’associazione Plasticfree Onlus sulla necessità e l’importanza di ridurre gli imballaggi in plastica. Dalle 17:30 (e fino alle 19:00), si potranno degustare, responsabilmente, alcuni dei vini più esclusivi di Feudo Arancio, provenienti da vitivinicoltura sostenibile, così come certificato da enti di verifica indipendenti sulla base di standard nazionali ed internazionali.

 



Agroalimentare | 2024-06-11 00:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Ad Alcamo l'evento "Catarratto Boys"

 Il prossimo 14 giugno, Alcamo ospiterà un evento imperdibile per gli amanti del vino: la presentazione del movimento 'Catarratto Boys', con un'apertura alle degustazioni di vini artigianali prodotti con coraggio, visione e...