Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
12/10/2017 08:00:00

Mazara, inaugurata presso il Collegio dei Gesuiti la mostra "Theatrum Martyrum"

La mostra "Theatrum Martyrym" è dedicata al martirio di Padre Giovanni Matteo Adami ed all'opera dei Gesuiti in Giappone.
Sarà visitabile a Mazara del Vallo presso il Collegio dei Gesuiti: si tratta di una mostra iconografica-documentaria, dedicata appunto alla missione dei Gesuiti in Giappone nei secoli XVI-XVII e ai martiri subiti dai Cristiani durante la persecuzione avvenuta durante la prima metà del '600 - di cui rimase vittima anche il gesuita di origini mazaresi Padre Giovanni Matteo Adami, martirizzato a Nagasaki, in Giappone, il 22 ottobre 1633. Ad inaugurare l'apertura della mostra è stato il Vescono della Diocesi, monsignor Domenico Mogavero, ha sottolineato che: “con questa iniziativa lodevole e meritoria del Centro Studi Giovanni Matteo Adami va dato merito a tutti coloro che vi hanno collaborato perché è importante togliere il peso di secoli di silenzio sul perché padre Giovanni Matteo Adami sia rimasto escluso dalla gloria dei Beati pur avendo subito lo stesso supplizio di altri suoi confratelli”.

La mostra riporta una serie di cimeli diversi come antiche spade, kimono, gigantografie tratte da rari documenti visivi conservati presso musei e gallerie d’arte del Giappone, collezioni private e presso la l’Archivum Historicum Societatis Jesu di Roma; è promossa dall’Amministrazione Comunale e dalla Diocesi di Mazara del Vallo con l’Alto Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 22 ottobre e si inserisce in una serie di iniziative che mirano a sollecitare il processo di beatificazione di padre Giovanni Matteo Adami ed a valorizzarne l’immagine di proiezione internazionale per il ruolo che ha avuto negli anni della sua permanenza in Giappone.

Regolamentazione del traffico della zona di Tonnarella - il Comandante della Polizia Municipale di Mazara del Vallo, Col. Salvatore Coppolino, informa la cittadinanza che è stata emanata ordinanza, la 208 del 05 Ottobre 2017, con la quale si modifica parzialmente l’ordinanza n. 127 per l’istituzione del senso unico di marcia nel lungomare Fata Morgana a Tonnarella. Con la nuova ordinanza il locale comando dei Vigili Urbani rende noto che in aggiunta alla revoca del senso unico di marcia nel Lungomare Fata Morgana e nella Via Mario Fani, e alla revoca della corsia preferenziale, già avvenuta con precedente provvedimento, sono stati revocati i sensi unici di marcia nelle Vie: Sanremo, Ionio, Malpensa, Del Portalettere, Anno Santo e G. Accardi. Ulteriori modifiche verranno apportate nei prossimi giorni e interesseranno i sensi unici di marcia delle traverse del quartiere. 


Ti potrebbe interessare anche: