08/01/2010 17:15:02

Consiglio Provinciale: ricordo di Piersanti Mattarella e premio per lo scrittore Giacomo Pilati

Da questo romanzo, giunto alla sesta ristampa in meno di due mesi, è stato infatti tratto il film “Viola di Mare” recensito dalla critica come uno dei film italiani più belli di questi ultimi anni, risultando vincit100_1741.JPGore della diciannovesima edizione del “Nice film festival di New York” come miglior film italiano approdato negli Usa e partecipando all'ultimo festival del cinema di Roma. Inoltre, il film “Viola di Mare” ha recentemente vinto il premio “Capri Peace Award 2009” per il suo messaggio contro l’omofobia e tutti i pregiudizi.
Il 7 novembre del 2009 – ha detto fra l’altro il Presidente Poma nel suo intervento - ho preso parte, quale invitato, ad una manifestazione, organizzata dal Comune di Trapani, nel corso della quale è stato reso omaggio all’attività letteraria svolta da Giacomo Pilati e, in particolare, al grande successo conseguito dal film “Viola di Mare” tratto dal suo libro “Minchia di Re”. Debbo sinceramente dire che in quella occasione, pur conoscendo Giacomo da molti anni e pur apprezzandone da sempre l’intenso e valido lavoro culturale svolto, i contenuti degli interventi e le positive testimonianze espresse nei suoi confronti mi hanno emozionato facendomi sentire orgoglioso di questo scrittore e giornalista trapanese che ha saputo contribuire e continua a dare forza e vitalità alla cultura, alle tradizioni, alle ricchezze paesaggistiche del nostro territorio esportandone il valore e la migliore immagine sia in campo nazionale che internazionale. Pertanto, lo scorso 10 novembre, ho sentito quasi il dovere di inviargli, a nome anche dell’intero Consiglio Provinciale, una nota di sentito plauso invitandolo a volere prendere parte ad una delle nostre sedute per consegnargli questo meritato riconoscimento.
Inoltre, prima di procedere alla consegna della targa, il Presidente del Consiglio Provinciale ha illustrato all’Aula le più significative tappe dell’intensa attività culturale ed i prestigiosi riconoscimenti già conseguiti da Giacomo Pilati.
Sicuro di interpretare il pensiero dell’intero Consiglio Provinciale, - ha concluso Peppe Poma - ringrazio Giacomo Pilati che con il suo lavoro è riuscito a trasmettere la più bella e positiva immagine della nostra terra anche oltre oceano.

 

Sempre in avvio dell’odierna riunione, il Consiglio Provinciale ha osservato, su proposta del Presidente Poma, un minuto di silenzio e di raccoglimento in memoria dell’On. Piersanti Mattarella, l’indimenticato ex Presidente della Regione Siciliana ucciso trent’anni fa a Palermo.
Ieri, 6 gennaio 2010, - ha sottolineato Peppe Poma - cadeva il trentesimo anniversario della vile quanto crudele uccisione dell’ex Presidente della nostra Regione: l’On. Piersanti Mattarella, una delle più esemplari e nobili figure della politica siciliana, uno dei migliori figli della nostra provincia di Trapani dove era nato a Castellammare del Golfo il 24 maggio del 1935. La sua vita, dunque, venne brutalmente stroncata quando Piersanti Mattarella non aveva ancora compiuto 45 anni ma rappresentava già il preciso punto di riferimento di tutti i siciliani onesti e, soprattutto, di tutti coloro che volevano combattere ed estirpare ogni possibile radice che potesse consentire alla corruzione, alla criminalità e alla mafia di continuare ad infettare la pubblica amministrazione, gli apparati dei partiti politici, la società civile. Purtroppo una mano assassina, i cui contorni sono rimasti tuttora stranamente avvolti nella nebbia dell’incertezza, si rese autrice di un delitto politico-mafioso che sconvolse l’intera opinione pubblica non solo siciliana ma anche nazionale, impedendo a Piersanti Mattarella di portare avanti e di realizzare il suo progetto di rinascita politica, sociale ed umana.