06/04/2010 20:58:23

Consiglio provinciale: candidare Mothia e Lilybeo a patrimonio dell'umanità

Per quanto riguarda invece la riunione consiliare di ieri sera, da segnalare un atto di indirizzo, presentato e illustrato dal Consigliere Ignazio Passalacqua (Gruppo Misto) ma sottoscritto anche dai Consiglieri: Paolo Ruggieri (PDL), Edoardo Alagna e Anna Maria Angileri del PD e Filippo Maggio (UDC). motya_cothon_thumb.jpg

Il documento tende ad impegnare il Presidente della Provincia Regionale di Trapani a convocare in brevissimo tempo un tavolo tecnico, che coinvolga l’Amministrazione Provinciale, il Comune di Marsala, la Regione Siciliana, la Soprintendenza ai Beni Culturali di Trapani e gli esperti del settore, finalizzato al rilancio della candidatura di Mozia e Lilybeo a Patrimonio dell’Umanità. L’iniziativa del Consigliere Passalacqua fa seguito all’articolo comparso sulla stampa alcuni giorni fa, a firma dell’Avv. Fabio D’Anna (già consulente per il Comune di Marsala per la pratica UNESCO), sulla questione relativa alla candidatura di Mozia e Lilybeo a Patrimonio dell’Umanità. Nel suddetto articolo si ripercorrono la storia della candidatura del sito e le dinamiche che hanno di fatto portato ad accantonare tale ipotesi di candidatura.
Lo stato in cui oggi versano i reperti dell’isola di Mozia ed il contesto geografico in cui si trova (RNO Isole dello Stagnone), la cui condizione di degrado è stata più volte sottolineata in varie occasioni. E’ altresì notizia di questi giorni – conclude l’atto di indirizzo – l’ipotesi della candidatura dell’itinerario arabo – normanno di Palermo ai responsabili dell’UNESCO. Perdere definitivamente questa opportunità sarebbe un danno clamoroso per l’intero territorio della provincia di Trapani.