14/04/2010 09:40:08

Il consiglio provinciale approva il bilancio. Accordo sugli emendamenti

L’approvazione è avvenuta a maggioranza (19 voti favorevoli e 10 contrari), alle 7,15 di questa mattina, a conclusione di una seduta che, tra dibattito serrato, votazioni nominali di contrastati emendamenti e lunghe sospensioni dedicate alla ricerca di un punto d’intesa fra maggioranza e opposizione, nonché all’interno degli stessi gruppi politici, si è protratta per quasi 15 ore. Sempre a maggioranza (19 voti favorevoli e 9 astenuti), su proposta dei capigruppo di Alleanza per il Sud e del PDL, Matteo Angileri e Russo, la deliberazione riguardante il bilancio di previsione per l’esercizio 2010 è stata dichiarata immediatamente esecutiva. L’accordo politico che ha poi consentito all’aula di giungere alla votazione ed alla conseguente approvazione del bilancio di previsione, è stato raggiunto in piena notte, attorno alle 4,00, e questo ha fatto sì che i lavori consiliari, che fino a quel momento procedevano, a dir poco, a rilento, subissero una decisiva accelerazione. Buona parte dei circa 130 emendamenti al bilancio originari, infatti, grazie ai corposi ritiri operati da diversi Consiglieri sia di maggioranza che di opposizione o alla loro trasformazione in atti di indirizzo, si sono ridotti di molto. Tutto ciò, oltre all’approvazione di una decina di emendamenti e sub-emendamenti voluti e presentati dai gruppi di opposizione, ha consentito un più celere svolgimento della seduta. Inoltre, su proposta illustrata dal capogruppo dell’UDC, Giuseppe Carpinteri, con 22 voti favorevoli, 3 astenuti ed 1 contrario, ha approvato un lungo documento, un atto di indirizzo che, tenuto conto delle varie esigenze ed emergenze che interessano il territorio amministrato, senza pretese di esaustività e nella consapevolezza che altre tematiche dovranno essere parimenti affrontate nell’interesse della collettività provinciale, impegna l’Amministrazione Provinciale a porre la massima attenzione e ad intervenire prioritariamente su tutta una lunga serie di punti.
Da aggiungere che i Consiglieri dell’opposizione, prima della votazione finale, in particolare Daidone, Anna Maria Angileri ed Ortisi, hanno rivolto aspre critiche all’operato del Presidente della Provincia, Turano, il quale ha comunque ringraziato l’intero Consigliio ed il suo Presidente, Peppe Poma, nonché gli Assessori per il positivo lavoro svolto con l’avvenuta approvazione del bilancio di previsione 2010 ed ha reso noto di avere firmato la determina di nomina del nuovo Direttore dell’ASI, cioè del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale di Trapani, nella persona di Fabio Culmone.
Si ricorda che una nuova riunione del Consiglio Provinciale di Trapani è già prevista per oggi pomeriggio con inizio alle ore 16,30. Fra gli adempimenti in programma, la trattazione della delibera concernente il debito fuori bilancio di quasi 260 mila euro relativo all’abbattimento delle residue perdite e alla ricapitalizzazione dell’Agriturpesca s.r.l.-

 

Il  maxi atto di indirizzo approvato ieri sera dal Consiglio Provinciale impegna l’Amministrazione del Presidente Turano ad intervenire prioritariamente sui seguenti punti:
1) Provvedere alla rimozione, all’incrocio della S.P. n. 81, del semaforo e predisposizione di una rotonda al fine di preservare da incidenti;
2) acquistare arredi scolastici per il Convitto Audiofonolesi di Marsala per rendere più dignitosa e accogliente la permanenza degli utenti convittori e semiconvittori presso la carente struttura;
3) garantire le esigenze di funzionamento e di rappresentanza del Consiglio Provinciale, anche attraverso le sue articolazioni, col fine anche di esigenze di formazione;
4) interventi nel settore della protezione civile al fine di incrementare la presenza della Provincia nell’ambito del territorio, sostenendo ulteriori trasferimenti;
5) provvedere all’incremento delle spese finalizzate alla concessione di sussidi e benefici di natura economica ai sensi del nuovo regolamento approvato;
6) incrementare la presenza della Provincia nell’ambito della valorizzazione dei beni storici, artistici e nelle attività culturali sostenendo ulteriori trasferimenti;
7) programmare ed attuare una campagna pubblicitaria a livello nazionale per la promozione del vino Marsala, quale prodotto trainante e primario del settore vitivinicolo della Provincia di Trapani;
8) programmare ed attuare una campagna pubblicitaria a livello nazionale per promuovere la conoscenza della R.N.O. “Isole dello Stagnone”, per una migliore salvaguardia, valorizzazione e fruizione della stessa;
9) intervenire al fine di assicurare un adeguata viabilità e preservare da incidenti sulla S.P. n. 8 della “L’Immacolatella” di Valderice-Erice;
10) provvedere alla sostituzione dell’attuale manto di copertura delle quattro corsie del Bocciodromo Provinciale di San Vito Lo Capo con un nuovo strato autolivellante di nuova generazione;
11) sostenere interventi nell’ambito della pulizia ambientale delle aree extr-urbane comprese le fascie costiere e le aree protette di competenza provinciale che necessitano di un maggiore intervento di tutela;
12) supportare le attività organizzative, per gli anni 2010 e successivi, a fronte delle funzioni amministrative di interesse provinciale riguardanti all’organizzazione dello smaltimento dei rifiuti, il rilevamento, la disciplina ed il controllo degli scarichi e delle emissioni e la tutela, difesa e valorizzazione del suolo;
13) sostenere ulteriori interventi in conto capitale nel campo della Viabilità provinciale;
14) prevedere interventi di ripristino al fine di porre rimedio ai danni subiti dalle coste della Provincia di Trapani oltre che interventi nell’ambito della tutela e valorizzazione ambientale;
15) sostenere il Settore Legale affinché provveda all’esigenze dell’Ufficio del “Garante dei Diritti fondamentali della persona privata della libertà personale, di cui lo stesso Settore fornisce anche supporto logistico e amministrativo;
16) realizzare un progetto per il trasporto dei malati oncologici della Provincia presso il reparto di oncologia dell’ospedale di Castelvetrano;
17) realizzare un progetto relativamente agli effetti dell’uso dei fitofarmaci in agricoltura sulla salute umana, in ambito provinciale;
18) intervenire nell’ambito sportivo sostenendo le piccole società ed associazioni sportive;
19) provvedere al miglioramento e al sostegno di manifestazioni culturali e fieristiche della Provincia;
20) realizzare una banca dei prodotti tipici della Provincia (DOC-DOP-IGP-SLOW FOOD) e di tutti gli altri prodotti della nostra eccellenza (marmo- sale) e dell’intero patrimonio storico, culturale e paesaggistico del nostro territorio;
21) potenziare la cartellonistica stradale al fine di una adeguata segnaletica ai turisti che scelgono la Provincia di Trapani prevedendo informazioni in lingua madre adeguate e opportuno per raggiungere i siti di interesse storico e turistico;
22) sostenere l’occupazione realizzando un fondo capace di sostenere le aziende nel periodo in cui assumono i praticanti;
23) realizzare un fondo per la sperimentazione e la ricerca nel settore enologico, per la creazione di nuove forme energetiche e un nuovo utilizzo dei derivati del luogo;
24) sostenere le sole cantine sociali promovendo la istituzione di un fondo provinciale per l’imbottigliamento da elargire alle stesse prevedendo una contribuzione sulla base del numero di bottiglie prodotte nell’anno precedente;
25) intervenire nella pulitura delle Riserve della Provincia di Trapani, fiore all’occhiello del nostro territorio, al fine di dare un’immagine di pulizia e decoro;
26) sostenere i comuni che creano spazi verdi coltivabili per anziani e non al fine di incentivare la realizzazioni di giardini sociali;
27) realizzare un osservatorio sulle politiche sociali che, attraverso la collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo - Polo Didattico di Trapani , consentirebbe di migliorare la conoscenza dei bisogni del territorio e di razionalizzare il sistema di welfare supportando l’azione delle altre amministrazioni locali attraverso l’utilizzo di strumenti standardizzati di rivelazione dei bisogni e delle risorse presenti sul territorio;
28) potenziare e integrare il sito web della Provincia implementando la traduzione in lingua inglese, spagnola, tedesca, olandese e giapponese, prevedendo altresì una elencazione di tutte le riserve naturali della Provincia e gli operatori del settore turistico (alberghi, B & B, case vacanze e agriturismi);
29) sostenere l’attività dei segretari di commissioni consiliari in considerazione anche di prevedere un adeguato supporto alle stesse commissioni che svolgono le proprie mansioni anche in orari pomeridiani;
30) provvedere al completamento della illuminazione pubblica della S.P. “SIBA-Bagnasciutto” di Pantelleria;
31) sostenere Enti e Associazioni che hanno come finalità la ristrutturazione ed il recupero conservativo dei mulini a vento, torri, bagli, moli, etc., ai fini della valorizzazione del patrimonio culturale, storico, artigianale, tradizionale e turistico del territorio dell’intera Provincia di Trapani;
32) provvedere all’acquisto di un ossimetro per dotare l’ASP Presidio di Marsala al fine della prevenzione della patologia del Diabete;
33) intervenire al fine di provvedere alla sistemazione del terreno di giuoco del campo di calcio della Casa Circondariale di Trapani destinato all’attività fisica e ricreativa dei detenuti.