24/07/2010 19:00:00

Aerostazione di Birgi: il presidente Turano scrive all’Enac e ai Ministeri dell’Economia e dei Trasporti

rappresentando la convinzione della Provincia, circa l’inapplicabilità della norma sopracitata in presenza di un aumento del capitale sociale( già deliberato dall’assemblea dei soci) per rispondere ad un dettato normativo previsto nel- D .M. 521/1997 - che impone alle società di gestione aeroportuali, l’adeguamento del capitale sociale in corrispondenza dei registrati incrementi ai volumi di traffico passeggeri . La nota, fa seguito all’incontro avvento a Roma lo scorso 21 luglio presso il Ministero dei Trasporti, con la presenza del sottosegretario di stato Bartolomeo Giachino, dei responsabili dell’ufficio legislativo del Ministero e dell’Enac. In occasione della riunione, il Dirigente della Provincia di Trapani , dott. Enzo Messina, su delega del presidente Turano, ha esposto le ragioni dell’Ente e che , condivise dai presenti , sono state ora formalizzate con la missiva inviata dal presidente Turano agli organi preposti .” La scelta dell’aumento di capitale della soc. Airgest- afferma il presidente Turano- è un atto dovuto- IL notevole incremento di passeggeri ,registrato negli ultimi due anni ,determina questa scelta da parte di tutti i sottoscrittori del capitale sociale. Abbiamo posto un quesito importante agli organismi competenti , perche crediamo a ragione, di non rientrare nell’assunto dell’art 6- Decreto Legge n.78 . Puntiamo orami alla concessione totale dell’aerostazione e l’aumento di capitale è un passaggio fondamentale. Birgi- aggiunge il presidente Turano – è una struttura indispensabile per il comparto turistico provinciale. 2 milioni di passeggeri già registrati, e con un trend di crescita a due cifre dimostra che, la politica di gestione dell’aerostazione trapanese, sta maturando risultati straordinari. La Provincia sta facendo la sua parte e continuerà a farla nell’interesse anche dei numerosi operatori turistici che , negli ultimi anni, hanno investito cospicue risorse nel settore . Mi piace ricordare che, negli ultimi mesi, sono state ben 100 le nuove strutture ricettive nate in Provincia. In questa direzione, investire sull’aeroporto “Florio” diventa indispensabile : faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per favorirne lo sviluppo”