02/02/2012 05:41:20

Giovanni Catania: "Vi spiego perchè sono andato via dalla Provincia di Trapani"

Cosa ne pensa del maxi incarico di consulenza di 200.000 euro dato dal Presidente della Provincia Turano a Deborah Aureli? Tra l'altro molti progetti che Aureli dovrà attuare sono suoi, nel senso che li ha redatti lei con il suo staff.

Sono frutto del lavoro fatto da me e da altri consulenti nominati dall'Amministrazione. Ne rivendico con orgoglio la parternità.

Lei ha definito questo incarico ad Aureli "di una gravità senza precedenti dal punta di vista deontologico".

Perchè il presupposto dell'incarico è sbagliato: Aureli non ha fatto i lavori per cui ora gli si dà l'incarico. Quindi mi auguro che lei si tiri indietro, che non lo accetti.

Perchè lei si è dimesso da dirigente della Provincia?

C'erano stati dei casi in precedenza di incomprensione dovuti ai rapporti con gli esperti. Il loro ruolo si confonde con quello dei dirigenti, non si capisce bene chi fa cosa, ma il dirigente alla fine ha sempre la responsabilità di tutto, mentre per un consulente è molto facile cambiare amministrazione, vestito, scomparire da una parte e ricomparire dall'altra...

I suoi primi problemi con l'Amministrazione Turano nascono nel 2010 in occasione della Garibaldi Tall Ship Regatta.

A 60 giorni dall'evento non avevamo ancora neanche il finanziamento dal Ministero, eppure si doveva andare avanti con i lavori e le autorizzazioni. Era un lavoro importante, con diversi interventi di riqualificazione che andavano ben oltre l'evento in se. C'erano stati molti ritardi, ed io in quel momento ero l'anello più debole della catena perchè avevo il compito di fare scorrere le cose in modo regolare. Mi sono dimesso proprio per dare un segnale, che non si può lavorare così....

Secondo lei in questo momento nell'Amministrazione Turano c'è più programmazione o propaganda?

Proverò a risponderle. C'è un problema generalizzato. La politica oggi ha bisogno di creare consenso, e quindi si fa molta propaganda. Certo, tutto va nella direzione di ciò che chiedono i cittadini, se i cittadini cominciassero a chiedere meno favori e più trasparenza, forse ci sarebbe meno spazio alla propaganda...