24/10/2013 20:47:00

Ruggirello nella prima commissione dell'Ars. E svela i suoi consulenti....

 Il deputato trapanese di Articolo 4, Paolo Ruggirello, è stato nominato membro della prima commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale Siciliana. Un ruolo di responsabilità per il rappresentante del territorio trapanese che sarà orientato al confronto democratico e all’immediatezza nell’analisi di disegni di legge relativi a questioni di emergenza. La commissione è stata composta oggi. A presiederla è Antonello Cracolici, deputato regionale del Partito Democratico.

Ruggirello ha anche rivelato al quotidiano on line Live Sicilia chi sono i suoi consulenti, pagati, ovviamente, con i soldi della Regione. Tra loro spicca Manlio Mauro, ex consigliere comunale di Marsala.

Dell’ufficio del deputato questore Paolo Ruggirello, per cominciare, fanno parte cinque addetti alla segreteria (Daniela Barbara, Giuseppe Zummo, Alessandra Agugliaro, Marco Borzachelli e Antonella Lusseri) che percepiscono 6.150 euro lordi complessivi al mese (la somma dei rispettivi emolumenti, ndr), nove consulenti (i due giornalisti Alberto Samonà e Maria Rosaria Minà, poi Alessandro Costantino, Vito Cambria, Gaspare Catanese, Francesco Guarnotta, Saverio Tallarita, Manlio Mauro e Maria Luisa Blunda) - “tutti laureati” specifica Ruggirello - e un comandato: il dottore Antonino Porto. Al riguardo, però, a Livesicilia arriva la precisazione del giornalista Alberto Samonà: "Leggo che farei parte dei consulenti dell'on.le Ruggirello. Preciso di avere collaborato con l'ufficio del deputato questore per soli tre mesi (dal 1° febbraio al 30 aprile 2013), percependo la somma di circa 700 euro mensili al netto delle ritenute. Al 30 aprile è scaduta la mia collaborazione giornalistica che non è stata rinnovata".

L’altro deputato questore, il parlamentare del Megafono Nino Oddo, si avvale invece della collaborazione di tre persone (Brunella Parigi, Leo Accardi e Giuseppe Alastra) per quanto riguarda la segreteria e che retribuisce con un compenso lordo mensile di 4.900 euro, un comandato, l’insegnante Daniela Virgilio (1.300 euro mensili), e quattro consulenti, retribuiti, ognuno di loro, con 5.000 euro lordi l’anno: gli avvocati Daniela Cardella e Massimo Palillo, l’architetto Antonina Manzo e l’ingegnere Stefano Zuccaro.