10/12/2013 15:05:00

Pane abusivo a Marsala. Bonafede: "Occorrono maggiori controlli"

Protestano i panificatori marsalesi per il pane venduto abusivamente. "Ormai viene venduto anche nelle pescherie e nei chioschi", denuncia il presidente dell'associazione dei panificatori marsalesi aderenti alla Cna, Giuseppe Bonafede. "Il sindaco Giulia Adamo e il Comandante dei vigili urbani Vincenzo Menfi intervengano per tutelare la salute dei cittadini e per rispetto nei confronti dei panificatori che pagano le tasse", è l'appello di Bonafede. Inoltre è stato anche chiesto un incontro per affrontare il problema che, in vista delle feste natalizie, potrebbe causare più danni ai panificatori."La città è infestata di manifesti pubblicitari sul prezzo del pane esposti dappertutto e senza autorizzazione, né pagamento dell'imposta pubblicitaria prevista dalle legge", segnala ancora Bonafede. Insomma a Marsala c'è la jungla del pane. Bonafede invoca dunque maggiori controlli. Anche se negli ultimi anni sono stati davvero tanti i verbali elevati nei confronti di chi vendeva pane senza autorizzazione.