09/06/2015 07:51:00

Vino. Progetto Siciliain, soddisfatti i buyer polacchi in visita a Marsala

 Si à conclusa ieri la prima parte del progetto di promozione dei vini e dei prodotti tipici siciliani intrapreso da "Siciliain", un gruppo di aziende locali, riunitesi in un'associazione temporanea d'imprese con capofila la Cantina Foderà di Marsala, con l'obiettivo di espandere la propria presenza nel mercato agroalimentare polacco.
A partire da venerdì scorso le aziende "Siciliain" hanno ospitato 15 buyers che operano nel settore agroalimentare in Polonia: dalla grande distribuzione al canale Ho.re.ca passando per la ristorazione. L'intenso week-end è servito alle aziende locali per presentare le proprie realtà imprenditoriali, fare degustare i prodotti e mostrare le bellezze storiche, architettoniche e paesaggistiche del territorio.
Le aziende promotrici del progetto sono tutte medio-piccole, produttrici di vino e prodotti tipici, dislocate tra Marsala, Petrosino e Siracusa: si tratta di Vigna Foderà, Cantine Alagna , Terre del Sole (Azienda Agricola Zerilli), Azienda Agricola Fausta Mansio di Olaf Consilio , Cooperativa Floricola ACF e l'Azienda Agricola Maria Irene Impiccichè.
Il progetto ha preso il via venerdì pomeriggio presso la storica cava di Santo Padre delle Perriere. In una location estremamente particolare che ha lasciato gli ospiti a bocca aperta, ciascuna delle sei aziende ha presentato i propri prodotti in abbinamento ad alcuni piatti tipici della cucina siciliana preparati in tempo reale dagli chef Gaetano Piazza e Giuseppe Caruso, dell'Istituto Alberghiero e Agrario di Marsala, che hanno organizzato un gradito show cooking.
Sabato i buyers hanno visitato le Cantine Alagna - Baglio Baiata dove hanno potuto apprezzare la storia e la ricchezza del vino Marsala grazie ad una degustazione guidata dal professore Ercole Alagna.
Il pomeriggio è stato dedicato alla visita della Cooperativa Floricola ACF e dell'Azienda Agricola Impiccichè per concludersi infine nel centro storico di Marsala.
La domenica è iniziata con un tour nei vigneti dove l'Azienda Agricola Zerilli coltiva il suo grillo, nel territorio di Petrosino. Il resto della giornata è stata poi dedicata alla scoperta delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche di Marsala e dintorni per concludersi infine presso le Cantine Foderà. Qui si è proceduto prima ad un suggestivo aperitivo in vigna e poi alla visita delle cantine e alla degustazione dei prodotti in abbinamento ai piatti tipici della gastronomia e della pasticceria locale.
"Siamo soddisfatti di come si è svolto il week-end - ha commentato Antonino Foderà a nome di tutte le aziende partecipanti - Questa è solo la prima parte del nostro progetto di promozione in Polonia ma era forse anche il momento più importante, quello in cui potevamo mostrare davvero chi siamo, da dove veniamo e cosa vogliamo fare nel futuro".
"Siamo rimasti molto colpiti da tutto quello che abbiamo visto ed assaggiato - hanno infine commentato i buyers nel ringraziare le aziende per l'ospitalità - Abbiamo trovato impegno, voglia di fare, cura della tradizione e della famiglia, affetto ed accoglienza, ottimo cibo ed ottimi vini, ci ha colpito la grande qualità e la varietà delle produzioni agroalimentari di questo territorio".
Adesso saranno le aziende locali a dover andare in Polonia. Due gli appuntamenti previsti, entrambi nel mese di giugno: prima a Nysa e Opole, per un'importante fiera organizzata ogni anno dalla provincia di Nysa, e poi a Cracovia dove sono in programma una serie di attività promozionali presso punti vendita, enoteche e ristoranti.
Il progetto è realizzato nell’ambito della misura 133 “Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione” ed attuata sulla base del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sicilia - PSR Sicilia 2007/2013 ed è incentrato sulla promozione all'estero dei prodotti commercializzati con marchi di qualità riconosciuti da norme comunitarie quali IGT Terre Siciliane, DOC Sicilia, DOC Marsala, DOC Siracusa.