01/02/2016 02:00:00

Giornata Mondiale delle Zone Umide. Martedì un convegno al Centro Polivalente di Petrosino

“Il Patrimonio biologico della zone umide costiere del territorio di Petrosino” è il titolo del convegno che si terrà, martedì 2 febbraio, con inizio alle ore 9:30, al Centro Polivalente di Petrosino. L’incontro, che si svolgerà in occasione della Giornata Mondiale delle Zone Umide, stabilite dalla Convenzione firmata a Ramsar, in Iran nel 1971, è patrocinato dal Comune di Petrosino e organizzato dalla Società Siciliana delle Scienze Naturali. L’evento vedrà la partecipazione e gli interventi da parte di docenti dell’Università di Palermo che illustreranno l'importanza, il ruolo e la ricchezza naturalistica delle zone umide in generale, e dei margi petrosileni in particolare. Per maggiori informazioni, l’evento è pubblicato sul sito ufficiale della giornata mondiale delle zone umide www.worldwetlandsday.org, assieme a tutti gli altri eventi e le manifestazioni organizzate e dove si può vedere una mappa con la localizzazione di tutte le aree umide del mondo. Il programma del convegno prevede il saluto e l’intervento del Sindaco di Petrosino, di Attilio Carapezza, presidente della Società Siciliana di Scienze Naturali, l’intervento su “L’importanza dei corpi idrici marginali per la conservazione e la salvaguardia della biodiversità” del prof. Luigi Naselli Flores (docente di Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche), “Fauna entomologica degli ambienti umidi costieri del trapanese” del prof. Bruno Massa (docente di Scienze Agrarie e Forestali) e “La distruzione delle zone umide in Sicilia” del prof. Tommaso La Mantia (Scienze Agrarie e Forestali). I lavori saranno introdotti e coordinati da Angelo Troìa del dipartimento Stebicef, sezione botanica ed ecologia vegetale dell’università palermitana.