13/09/2016 18:20:00

Donnafugata amplia l'offerta. La vendemmia 2016 porta Etna e Cerasuolo

Con la vendemmia 2016 Donnafugata realizza, nella Sicilia orientale, l’obiettivo di produrre i vini delle prestigiose denominazioni Etna, Cerasuolo e Frappato di Vittoria.
Un progetto di lungo termine che l’azienda coltivava da tempo e per il quale ha posto i primi importanti tasselli negli ultimi mesi, in vista dell’imminente vendemmia.
Sull’Etna Donnafugata conta su circa 15 ettari di vigneti in produzione, tutti in zona Doc: circa 13 ettari di Nerello Mascalese e 2 di Carricante: le vigne sono sul versante nord del vulcano, a Randazzo, a quota 750msl in contrada Monte La Guardia, Allegracore e Calderara.
La vendemmia del Carricante avrà inzio entro la fine di settembre e le uve saranno vinificate nella cantina che l’azienda ha acquistato, in contrada Statella, a Randazzo.
Nelle terre di Cerasuolo di Vittoria e Frappato, Donnafugata inizierà la vendemmia a breve. Qui i vigneti in produzione ammontano a circa 18 ettari, in territorio di Acate, nella contrada Bidini.
I vitigni coltivati sono Nero d’Avola (circa 11 ettari) e Frappato (circa 7 ettari). Si raccoglierà prima il Nero d’Avola, a partire dalla seconda metà di settembre, e poi il Frappato.
“Un passo importante che abbiamo meditato a lungo con i nostri genitori Giacomo e Gabriella – affermano José e Antonio Rallo, oggi alla guida di Donnafugata –. Un progetto aziendale che propone l’eccellenza del vino siciliano, da Contessa Entellina a Pantelleria, dall’Etna a Vittoria, tutti territori di straordinario potenziale. Una visione di lungo periodo che si svilupperà gradualmente e presenterà appieno i suoi frutti negli anni a venire.”



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596818921-t-cross-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596638168-aeroporto-palermo-punta-raisi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif