02/10/2016 00:00:00

Paceco, Codici riceve il mandato per la tutela dei soci della Banca "S.Grammatico"

E' stato conferito mandato a Vincenzo Maltese, segretario dell'associazione di consumatori e utenti CODICI, di intraprendere ogni azione utile finalizzata alla tutela dei diritti dei soci della BCC di Paceco "Sen. Pietro Grammatico". L'iniziativa è di diversi soci della banca preoccupati per la loro sorte dopo che sarà effettuata l'operazione di cessione d'azienda con la BCC Don Rizzo di Alcamo. Le notizie sull'operazione che sta portando avanti il Presidente Ciulla  si sono apprese dalla stampa locale. In particolare sarebbe stato rappresentato in diverse occasioni dallo stesso Presidente che "la Don Rizzo di Alcamo non prenderà i 1500 soci della BCC di Paceco" (come da articolo pubblicato su Social n.33 del 30 settembre 2016)
Da qui la prima mossa ossia la notifica di una richiesta informazioni che l'avvocato Maltese, d'intesa con i soci che gli hanno conferito mandato, ha inoltrato ai vertici della BCC di Paceco inviandola per conoscenza anche alla BCC Don Rizzo di Alcamo e alla Federazione siciliana della Banche di Credito cooperativo.
"Desideriamo sapere, spiega Maltese, che tipo di operazione tecnica sta ponendo in essere la banca di credito cooperativo "Sen. P.Grammatico", se la qualità di socio permanga o meno anche dopo la cessione dell'azienda (o fusione per incorporazione), a quanto ammonta oggi il valore nominale delle azioni sottoscritte dai soci, quale sia la reale consistenza aziendale e il patrimonio netto del Credito Cooperativo di Paceco e infine quali azioni verranno messe in campo per tutelare i 1500 soci della Banca.
Maltese ha quindi diffidato la BCC di Paceco "a porre in essere ogni azione utile finalizzata a tutelare sia i soci che i risparmiatori". Vogliamo verderci chiaro, il precedente della BCC aretusea, i cui vertici sono attualmente sotto procedimento penale a Siracusa, ci impone di chiedere chiarezza sulle operazioni poste in essere in questi giorni" , conclude il legale. In difetto di riscontro a tutela dei soci, CODICI procederà nelle competenti sedi preposte affinchè si faccia luce sulla vicenda.