12/05/2017 12:56:00

Dal 15 al 18 giugno Marsala sarà la "Capitale del gusto" con il Wineup Expo 2017

Wineup Expo  è una manifestazione che intende promuovere il Vino, il mondo Agri-food e l’enoturismo. Per quattro giorni consecutivi (15 -16 – 17 – 18 giugno) Marsala si trasforma in un palcoscenico di eventi a cielo aperto. Wineup Expo, che avrà come media partner RMC101, oggi alla prima edizione, nasce per valorizzare in Italia e all’estero la cultura del vino e del buon cibo, e quale sede  migliore se non Marsala, città simbolo del Vino Siciliano nel mondo con i Florio.

Grazie al format studiato metteremo in relazione persone, imprese, competenze e forme di intrattenimento con l’obiettivo finale di creare un evento che sappia coinvolgere visitatori e operatori professionali e la migliore stampa Italiana di settore. La peculiarità del territorio siciliano, la sua ricchezza di prodotti tipici faranno si che Wineup Expo sia il tramite per la creazione di un vero e proprio sistema di qualità dell’agro-alimentare Siciliano.

 PERCHE’ WINEUP EXPO

La nostra idea nasce dalla volontà di vedere Marsala e il suo territorio quale:

-Capitale del gusto riconosciuta a livello internazionale

- Luogo di eccellenza dove coltivare, trasformare, produrre cibo significa offrire prodotti di qualità

- Marsala quale marchio di qualità

Wineup Expo interpreta questa idea e ne vuole favorire la sua realizzazione; sarà quindi un appuntamento imperdibile per tutti coloro che, a qualsiasi titolo, si interessano di vino e di cibo e attorno ad esso vogliono riflettere, conoscere, emozionarsi, divertirsi, fare impresa.

Una opportunità per aprire Marsala al Mondo

Per questo Wineup Expo  diventa contenitore di tutte le eccellenze già presenti sul territorio facendosi strumento per renderle più conosciute e fruibili.

PERCHE’ A MARSALA

La città di Marsala e il suo territorio sono riconosciuti in Italia e all’estero come la culla indiscussa dell’enogastronomia Siciliana e pertanto chi fa turismo enogastronomico dovrebbe avere in Marsala una tappa obbligata. Questo vale anche per chi si occupa di cucina Italiana (cuochi, ristoratori, albergatori, scrittori di cucina).

 A CHI SI RIVOLGE

Wineup Expo  si rivolge ai turisti del cibo (foodies). Persone che sono affascinate dell’Italia e viaggiano alla scoperta di prodotti eno-gastronomici di qualità e della storia e tradizioni ad esse legati. In Wineup Expo  si ritrovano tutti coloro che desiderano unire arte, archeologia, musica e cultura in un’esperienza a tutto tondo, che li metta in contatto con il meglio della cucina Siciliana nel cuore della terra che fu dei Florio.

Quattro giorni per scoprire, assaggiare, imparare, ed acquistare. Ma Wineup Expo è pure spettacoli, tante sono le performances di grandi protagonisti del mondo dello spettacolo:

CLAUDIO BATTA in “AGRODOLCE” di Riccardo Piferi, Claudio Batta, Marco Targaste con Claudio Batta, produzione Officine Falso Movimento, regia Riccardo Piferi

SABATO 17 GIUGNO

 Piazza della Vittoria - Marsala inizio spettacolo: ore 21.30 sito ufficiale della manifestazione Wine Up Expo:  www.wineupexpo.it  Informazioni: info@wineupexpo.it.

Agrodolce porta lo spettatore a riflettere sulla tematica dell’alimentazione e degli sprechi con ironia e intelligenza, il tutto condito con una buona dose di sane risate Non siamo più quello che mangiamo, come diceva Feuerbach, oggi siamo quello che compriamo. Ma quando andiamo al supermercato quanto compriamo? Troppo! Siamo colpevoli di inutili sprechi, è statisticamente provato che il 30% della nostra spesa finisce nella pattumiera. Ma sappiamo cosa mangiamo? Ormai siamo circondati da frodi e sofisticazioni alimentari e non ce ne accorgiamo.

 

Claudio Batta è nato a Milano il 10 agosto 1968. Attore di teatro, con la compagnia Tempi moderni porta in scena un repertorio che va da Agata Christie ad Anton Cechov, da Michael Frayn a Georges Feydeau. Il grande pubblico ha imparato a conoscerlo nel personaggio di Capocenere, “l’enigmista” di Zelig Circus; ma Capocenere non è che uno dei tanti suoi personaggi. Così come il cabaret non è che uno dei settori in cui ha espresso il suo talento.

Un pubblico numeroso lo segue alla radio, dove si delineano molti dei suoi personaggi di cabaret, all’interno dei fortunati programmi di RTL 102.5 e di Radio 105. Claudio Batta approda in un secondo momento alla televisione, vantando al suo attivo anche alcune esperienze cinematografiche, e facendo parte del cast di svariate trasmissioni come Zelig e Belli Dentro (sit-com ambientata in carcere).

L’attore si consacra al cabaret portando in tournée per l’Italia gli spettacoli Lo stress mi stressa e Chi è fuori è fuori, chi è sotto è sotto e, nel 2005, è in tournée teatrale con Adesso Batta, scritto con Dado Tedeschi e Alessandro Benvenuti (ex Giancattivi) che ne cura anche la regia.

Claudio Batta è anche autore di due libri: La nimmistica (Kowalski editore, 2003) e Uttobbene Uttobbene (Kowalski editore, 2004). Tra le collaborazioni editoriali, ha scritto brevi racconti umoristici sulle agende di Smemoranda e Comix. Nel 2005 è testimonial dell’Associazione Italiana Editori per il progetto europeo di promozione alla lettura.

Nel 2012 Claudio Batta partecipa alla nascita di Comici Associati, alcuni artisti autogestiti danno vita ad un nuovo progetto per la distribuzione e la promozione di teatro comico di qualità. L’esperienza di Comici Associati, riunisce un gruppo di artisti che si sono allineati su tematiche lontane dal cabaret di puro intrattenimento con l’obiettivo comune di sviluppare una tipologia di spettacolo ricco di contenuti di teatro sociale e civile mantenendo impronta comica che possa veicolare, con leggerezza e ironia, tematiche di attualità. Nasce così il teatro comico civile.

Del 2014 è invece il progetto legato a La Cresta dell’onda: una web series comica. L'idea nasce da un gruppo di giovani studenti della Scuola Civica di Cinema di Milano in collaborazione con giovani professionisti dell'audiovisivo che cerca di farsi spazio tra le vie alternative ad un sistema televisivo fatto di regole vecchie e stagnanti, sempre meno adatto al pubblico odierno. Il 17 giugno ci farà ridere, sorridere e riflettere a Marsala in piazza della Vittoria.