10/06/2017 06:00:00

A Marsala il WineupExpo 2017. Degustazioni, eventi, dibattiti e i Dire Straits Legacy

Presentato a Marsala il programma ufficiale della manifestazione WineupExpo 2017, che dal 15 al 18 giugno, animerà il centro storico della città e delle sue principali piazze con expò e degustazioni di prodotti tipici, dibattiti e confronti con esperti del mondo enologico e turistico, esibizioni musicali.

Il concerto dei Dire Straits Legacy, che venerdì 16 giugno si esibiranno presso lo stadio comunale di Marsala, è sicuramente il momento più atteso, di tutta la manifestazione. Una data storica che riporterà la grande musica internazionale in una location che in passato ha ospitato altrettanto importanti star lasciando un ricordo indelebile. Ad illustrare i dettagli del nuovo progetto musicale è stato lo stesso Phil Palmer, direttore artistico dei Dire Straits Legacy, giunto a Marsala, per la conferenza stampa, insieme agli agenti della We4show, e agli protagonisti protagonisti e organizzatori del Wineup. Ad accoglierli, in sala conferenze del Monumento ai Mille, sono stati il Sindaco Alberto Di Girolamo e gli assessori Passalacqua e Ruggieri. Dopo la Svizzera, la Francia e il Lussemburgo, i Dire Straits Legacy DSL torneranno ad esibirsi in Sicilia, dove sono stati in concerto ad Enna due anni fa, registrando la partecipazione di oltre ventimila presenze. Si tratta della seconda tappa italiana, dopo quella di Milano al Teatro degli Arcimboldi per Telethon, del gruppo inglese. I DSL Dire Straits Legacy sono una concept band che vede riuniti gli ex componenti dei Dire Straits: Alan Clark, Danny Cummings, Andy Hamilton e Phil Palmer, musicisti che hanno fatto parte della band negli anni ottanta e novanta quando il mondo li acclamava dovunque, insieme ad altri grandissimi musicisti del calibro di Andrew Tracey (batteria), Mickey Feat (bass), e gli italiani Marco Caviglia (voce e chitarra) e Primiano Dibiase (tastiere) e nascono dall’amore e passione per la musica dei Dire Straits.

Tantissimi eventi collaterali che animeranno tutto il centro storico della città: ogni pomeriggio alle 18, da Piazza Loggia partiranno esibizioni artistiche e musicali che raggiungeranno Villa Cavallotti dove sarà allestito il villaggio degli espositori e dove sarà possibile provare il percorso degustativo. Il programma serale di intrattenimento vedrà, inoltre, l’esibizione dei Candymen, giovedì 15 giugno in Piazza della Vittoria; mentre sabato 17 giugno la serata sarà firmata dalla simpatia del grande artista Claudio Batta, della trasmissione televisiva Zelig, che offrirà gratuitamente alla città lo spettacolo di cabaret “Agrodolce”. Mentre la serata conclusiva, domenica 18 giugno, per la premiazione dei concorsi vedrà la presenza di Ernesto Maria Ponte che si calerà nei panni di conduttore.

La quattro giorni, ideata dalla Sicilia pro events, di Massimo Picciotto ed Enzo Maggio, è stata pensata per valorizzare, in Italia e all’estero, la cultura del vino e del buon cibo a partire da Marsala, città simbolo del vino siciliano nel mondo. Per questo, si ritroveranno 26 giornalisti della stampa nazionale ed estera accreditata nel settore dell’agroalimentare, che faranno parte della giuria dei concorsi: 1° Grand Prix enologico “Venere Callipigia” e della gara culinaria “Medusa”, che vedrà 12 ristoratori della provincia di Trapani proporre le pietanze tipiche e sfidarsi amichevolmente nella proposta di sei portate che saranno degustate nella cornice delle cantine più suggestive di Marsala.
A rappresentare il mondo del vino, filo conduttore della manifestazione, è stato Roberto Raciti, ambasciatore dei vini dell’Etna Doc ed esperto di enoturismo, che con la sua presenza ha concretizzato la volontà di incontrare e unire le due coste siciliane per una presa di visione di insieme che può dare man forte ai prodotti enologici sul panorama internazionale. E in occasione di Wineup, sono previsti, presso il Museo della Nave Punica Baglio Anselmi, due importanti momenti di approfondimento su questi temi.


Il primo è in programma venerdì 16 giugno alle 17 ed affronterà il tema “le tipicità siciliane e il futuro per il turismo enogastronomico in Sicilia”; il secondo incontro si terrà sabato 17 giugno alle 17, per parlare di “Il vino e il suo futuro: gli elementi di rilancio”. Ogni sera, a Porta Nuova, prima dello spettacolo serale a partire dalle 22, si terranno dei talk show con giornalisti, rappresentanti ed operatori locali.
In occasione del Wineup, inoltre, si ritroveranno a Marsala le più belle auto con il raduno “Race in Sicily”, un grande evento dedicato al mondo dei motori e delle Classic Cars, aperto a tutti coloro i quali hanno il piacere di esporre la propria auto. Domenica 18 giugno a partire dalle ore 9,00 del mattino, a Porta Nuova, si terranno spettacoli ed esibizioni; Test Drive organizzati in collaborazione con lo sponsor MAF di Arturo Farina; esibizione dei pulcini del “Russo Racing Team” di Campobello. Nel corso della giornata ci sarà la presentazione del progetto che coniuga l’amore per i motori ed il mondo della disabilità: il Pilota e grande campione Siciliano Giuseppe Giubaldo, infatti, sta elaborando un progetto nobilissimo, che vede intrecciarsi due mondi apparentemente lontani.

La giornata toccherà, anche, il tema “retromotive” con il direttore responsabile del settore Motori, l’esperto Commissario ASI, Salvy Marino che darà il via alle esibizioni con un drappello di circa 25 motociclette che hanno fatto la storia partendo da moto degli anni 40 e 50 per finire con alcune selezionate moto degli anni 60. Il momento clou sarà “II memorial Marco De Bartoli”, dedicato ad un personaggio chiave del mondo del vino e dei motori, che darà il saluto simbolico con il raduno delle più belle auto della storia.
Wineup è un evento pensato per unire arte, archeologia, musica e cultura in un’esperienza a tutto tondo da offrire a turisti e visitatori; vuole raggiungere l’obiettivo di valorizzare, in Italia e all’estero, la cultura del vino e del buon cibo, e sceglie Marsala come location, città simbolo del vino siciliano nel mondo. Il format è stato creato per mettere in relazione imprese, competenze e forme di intrattenimento nell’ambito di un evento che coinvolga visitatori, operatori professionali e la migliore stampa italiana di settore.