22/08/2017 06:00:00

Sanità, primi medici neoassunti dall'Asp di Trapani. Soddisfatto l'assessore Gucciardi

Sono talmente rare le notizie di assunzioni nella sanità siciliana che quando avvengono fanno davvero clamore. Dopo anni in cui si è parlato di medici precari in provincia di Trapani, di pronto soccorso, che per la verità sono ancora in deficit di personale, arriva l'assunzione dei primi medici. Nella giornata di ieri l'ASP di Trapani ha dato il via libera all'assunzione di dirigenti medici con contratto a tempo indeterminato. 

La firma dei contratti è avvenuta ieri mattina alla presenza del commissario straordinario, Giovanni Bavetta.
Sono quattro i medici assunti in medicina d’accettazione e d’urgenza, le sedi scelte sono i pronto soccorso di Marsala, Alcamo, Castelvetrano e Mazara del Vallo. Due i medici cardiologi che hanno indicato gli ospedali di Trapani e di Marsala. 

Compiacimento da parte dell'assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi:È per me una soddisfazione particolare, questo è il simbolico raggiungimento di un traguardo per cui ho lavorato fin dal giorno del mio insediamento. Non sono più solo numeri, quelli delle assunzioni, ma nomi, facce, persone. Queste assunzioni sono rivolte innanzitutto ai pazienti e alla qualità dell'assistenza loro offerta”. 

Di traguardo storico parla il commissario straordinario dell'ASP, Giovanni Bavetta: “Immettiamo personale motivato nelle nostre strutture ospedaliere, e avviamo quel modello pilota, in cui la logica sarà quella dell’unico grande ospedale, dove ogni presidio sarà un suo singolo padiglione, e dove saranno gli specialisti a spostarsi e non i pazienti”. 

Bavetta ha chiesto agli specialisti dell'area d'urgenza di prestare servizio nell'immediato presso l'ospedale di Castelvetrano vista la grave difficoltà per la carenza di personale. Nei giorni a seguire ci saranno altre assunzioni: altri quattro medici di pronto soccorso e altri due cardiologi.

Intanto presso l'ospedale di Mazara del Vallo, Abele Ajello, si è ripresa l'attività di cardiostimolazione con il primo impianto di pace maker. 
A ridosso di ferragosto, inoltre, sono stati aggiudicati i lavori di manutenzione ordinaria dell'Abele Ajello, si tratta della recinzione esterna, la sistemazione delle aree a verde e la riconversione dell’area dell’ex depuratore delle acque reflue.

Le assunzioni del mondo della sanità non si limitano all'ASP di Trapani ma riguardano, come anticipato alla presentazione della rete ospedaliera, tutte le ASP della Sicilia.

A Palermo sono previste le assunzioni di trentuno dirigenti medici a tempo indeterminato, entro il 30 agosto verranno attivate le propedeutiche ed eventuali mobilità intra-aziendali. Le assunzioni in particolare riguarderanno quattro medici di cardiologia, diciassette medici di ginecologia ed ostetricia, cinque medici di pediatria, cinque medici di geriatria. 

A Ragusa si sta procedendo all'assunzione di ottanta infermieri attingendo alla graduatoria dell'ultimo concorso espletato e sette saranno le assunzioni per il personale medico.
Cresce la Sanità in Sicilia grazie allo sblocco delle assunzioni, nel pieno rispetto del tetto di spesa previsto, e ad una azione assessoriale di governo regionale forte e determinata.