12/11/2017 06:00:00

"Ma il contratto di co-marketing per Birgi a Marsala non conviene..."

 Francesco Messineo, Commissario straordinario del Comune di Trapani, si è rifiutato di sottoscrivere il rinnovo del contratto di Co-Marketing con la Società esclusivista del Marketing e della promozione della famosa compagnia aerea, AMS (Airport Marketing Service Limited) perché, sostiene, non c’è equilibrio tra costi e benefici.

In una recente conferenza stampa, tenutasi presso la Confagricoltura di Trapani, assieme a Confesercenti, Fiarcom e Agriturist. Hanno suggerito al Commissario Messineo di utilizzare l’imposta di soggiorno. Ma che bravi.

Anche il Sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto, in una recente intervista, ha suggerito la stessa cosa al Commissari straordinario, se non vado errato, rafforzandola con una formula che definirei giustamente “politically correct” che sostiene che in tal modo non graverebbe sulla spesa della collettività.

Peccato che nessuno di questi soggetti si renda conto che i loro suggerimenti non fanno altro che rafforzare, credo e spero, la determinazione del Commissario. Perché penso questo?

“Nell’accordo, definitivo, ex art 16 L.R. n 10/91 dei comuni della Provincia di Trapani e della Camera di Commercio di Trapani per lo svolgimento coordinato di attività finalizzate al supporto ai flussi turistici in ingresso sul territorio della provincia di Trapani” sottoscritto all’unanimità, alla pagina 9 si legge “al fine del reperimento della provvista finanziaria delle risorse di cui infra ciascun comune firmatario può istituire l’imposta di soggiorno con effetto dal 1 gennaio 2014”.

Or bene e concludo, perché potrei andare avanti. Il Commissario si è fatto bene i conti e avrà misurato l’enorme “sperequazione”, così la chiamo io, che l’accordo suddetto genera.

Non capisco perché il Comune di Marsala, in evidente perdita, anche rispetto a Trapani è lì zitto zitto. Per aiutare il lettore, allego questo quadro sinottico che intercetta immediatamente i dubbi di Messineo.

Come risolvere la situazione? Beh, con una battuta ricordo a tutti che abbiamo inviato un robot su Marte.

Chissà forse il nuovo Assessore al Turismo del Comune di Marsala, a cui faccio i miei auguri, potrebbe decidere di aprire un tavolo di discussione e farsi promotore di una proposta possibile e innovativa. Altresì, da una corretta e capillare gestione della tassa di soggiorno potrebbe trarre quelle risorse necessarie per una moderna gestione della sua delega…

Altrimenti finirà anche lui a selezionare proposte di eventi per riempire un inutile calendario estivo…

Alfredo Sparano