Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
14/02/2018 22:00:00

Trapani, immobili del comune concessi a titolo gratuito (o quasi)

Ci sono diversi immobili non utilizzati dal Comune di Trapani. Adesso per chi volesse può chiedere la concessione d'uso.

E' stato stabilito con un bando ad evidenza pubblica pubblicato sul sito del Comune. In totale sono 13 gli immobili che il Comune vuole affidare attraverso il comodato d'uso gratuito o la locazione con canone. Questo dipenderà dal valore e dall'utilizzo che il richiedente ne vorrà fare. Al bando possono partecipare associazioni di volontariato, culturale, santiario, sportivo e ricreativo. Ma anche sindacati e associazioni di imprenditori, nonchè partiti politici, enti pubblici e religiosi riconosciuti dallo stato. E ancora comitati spontanei di cittadini che svolgano attività per la collettività. Le domande devono essere presentate entro il 28 febbraio. Non si tratta di un bando con aggiudicazione diretta, ma serve a dare una manifestazione d'interesse non vincolante per l'amministrazione comunale. 

Tra i beni ci sono anche la Torre Ligny e il Lazzaretto. E poic'è ad esempio la Palestra di via Convento San Francesco di Paola, che non è stata mai completata. Ma anche l'ex Pons di piazza Scarlatti. Ovviamente non sono immobili nuovi, ma che necessitano di interventi per la maggior parte dei casi. L'ex Pons ha destinazione commerciale e presumibilmente può essere concessa a titolo oneroso. La palestra deve essere ancora completata. Il complesso dell'ex Mattotoio, ha capannoni fatiscenti e semi distrutti. L'ex scuola elementare di contrada Mokarta e di Fontanasalsa. E ancora Casina delle Palme

Lo scopo è quello di mantenere i beni vivi e di trovare qualcuno che si occupa della manutenzione. 


Ti potrebbe interessare anche: