14/05/2018 09:00:00

Sicilia, spetta all'Ars l'ultima parola sulla liquidazione o meno di Riscossione Sicilia

Riscossione Sicilia dovrebbe essere liquidata entro la fine dell'anno. In realtà la relazione della commissione tecnica della Regione e dell'Agenzia delle Entrate apre la possibilità di mantenere in vita la società pubblica di recupero dei tributi nell'Isola.  La relazione adesso andrà in giunta e poi all'Ars a cui spetta l'ultima parola: decidere se lasciare la norma approvata nella precedente legislatura che prevede la liquidazione oppure se varare un'altra legge per mantenerla. La giunta regionale, intanto, ha nominato ufficialmente il nuovo cda presieduto dal generale della Guardia di Finanza, oggi in pensione, Domenico Achille, in passato responsabile del comando delle Fiamme gialle in Sicilia, Calabria e Italia meridionale.

 L'assessore regionale Armao rileva una situazione di controtendenza a livello nazionale rispetto a quello che prevede oggi la norma in Sicilia: ci sono regioni a Statuto ordinario come la Lombardia che si stanno muovendo per una riscossione diretta e altre a Statuto speciale, come la Sardegna, che addirittura stanno andando verso una propria società di accertamento. "Alla fine sarà l'Ars - afferma Armao - a dover decidere con una legge".