Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
09/06/2018 06:00:00

Trapani, convenzione con l'Ateneo di Palermo per lo sviluppo del Polo universitario

 Il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari, e il Presidente del Consorzio Universitario della Provincia di Trapani, prof. Mario Serio, hanno siglato la convenzione per lo sviluppo del polo universitario territoriale e la compartecipazione ai costi del decentramento.

Con questa convenzione l’Università si impegna ad incentivare la "caratterizzazione identitaria" del Polo universitario di Trapani anche attraverso il potenziamento delle filiere formative con particolare prevalenza delle magistrali e del post-lauream, al fine di intercettare la domanda di formazione e ricerca proveniente dal mondo del lavoro locale.

L’Università di Palermo contribuisce inoltre alle attività pertinenti all’offerta formativa sotto il profilo gestionale, amministrativo, bibliotecario con l’impiego del proprio personale tecnico-amministrativo presso il Polo trapanese. Il Consorzio si impegna a trasferire all’Università la somma annualmente riconosciuta dalla Regione all’Ateneo di Palermo, a garantire i servizi di ospitalità per il personale docente e a contribuire, incentivare, sviluppare e sostenere l’attività di ricerca svolta attraverso il funzionamento dei laboratori con attrezzature e personale tecnico aggiuntivo.

"Esprimo grande soddisfazione per questa firma - ha sottolineato il rettore Fabrizio Micari - perchè il rilancio del Polo di Trapani è stato da subito una delle priorità del mio mandato rettorale. L’ho sempre considerato come il centro di un territorio particolarmente proficuo per gli asset di sviluppo della nostra Regione".

"Il ruolo del nostro Ateneo, che è il principale interprete delle esigenze culturali e di sviluppo professionale dei giovani del territorio, è indubbiamente fondamentale per questa crescita - ha continuato il rettore - Il notevole ampliamento dell’offerta formativa valorizza infatti le vocazioni e si integra con le necessità e i settori strategici, puntando alle opportunità del mondo del lavoro. Il grande entusiasmo dimostratoci dagli studenti del Polo è motivo di grande soddisfazione ci conferma che la direzione intrapresa è quella giusta".

"La Convenzione stipulata recepisce le disposizioni emanate dagli Assessorati Regionali alla Formazione e all’Economia in ordine al finanziamento dei Consorzi Universitari in Sicilia - ha commentato il Presidente del Consorzio Mario Serio - Il Consorzio di Trapani è stato il primo ad adeguarsi a questo nuovo assetto, che prevede finalmente l’erogazione di un flusso stabile di risorse da parte della Regione ai Consorzi, da impiegare per rimborsi spese ai docenti e per i costi di funzionamento del Polo Universitario di Trapani".

"In questo modo, sono ormai alle spalle le difficoltà economiche createsi negli anni passati in seguito alla soppressione delle Province, che erano i principali finanziatori dei Consorzi Universitari, e si consolida la realtà universitaria trapanese."