Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
07/07/2018 02:00:00

Rifiuti a Castelvetrano, da lunedì sit-in permanente nel Sistema delle Piazze

Il Comitato Orgoglio Castelvetranese cerca di contribuire ad una rapida soluzione alla grave emergenza determinata dal mancato smaltimento dei rifiuti sparsi sul territorio della città e delle sue borgate rivierasche. Ha deciso di prendere posizione a difesa della salubrità ambientale gravemente compromessa. Così come accertato e denunciato in più occasioni e da diverse entità rappresentative della cittadinanza, si è determinato uno stato di grave rischio per la salute pubblica che impone un intervento deciso ed improcrastinabile di bonifica e sanificazione dell’intero territorio comunale.

Apprezzando l’impegno profuso di recente dalla Commissione Straordinaria ed a sostegno della sua azione amministrativa, il Comitato ha deciso di lanciare un appello all’intera cittadinanza affinché tale impegno trovi tutte le forze positive della Città schierate nella richiesta di intervento al Governo regionale e nazionale. Castelvetrano deve uscire al più presto dallo stato di emergenza e deve dare avvio al sistema di raccolta differenziata con modalità organiche alle esigenze della Città.

A partire dalle ore 09:00 di lunedì 09 luglio e fino a quando la situazione non tornerà alla normalità, il Comitato Orgoglio Castelvetranese allestirà un presidio h. 24 in piazza Umberto I, di fronte a Palazzo Pignatelli, per manifestare pacificamente il grave disagio della Città e la perentoria esigenza di azzeramento del suo stato di degrado. Anche in questa occasione il Comitato ricusa ogni tentativo di strumentalizzazione politica dell’iniziativa, esprime solidarietà nei confronti della Commissione Straordinaria e dichiara alla stampa ed alle altre Istituzioni coinvolte nella problematica dello smaltimento dei rifiuti di essere contraria ad ogni interpretazione che possa travisare le reali intenzioni del Comitato.

Il comitato cittadino invita i presbiteri, i cittadini, le associazioni, i club service, le squadre sportive e tutti coloro che vorranno partecipare, a questo incontro pacifico su un problema che è di tutti gli abitanti di Castelvetrano, per proporre idee, suggerimenti, iniziative utili alla diffusione di una nuova coscienza a favore della tutela ambientale e per favorire la diffusione della raccolta differenziata.

Il Comitato si augura che anche i componenti della Commissione Straordinaria e le istituzioni provinciali diano il loro sostegno all’iniziativa assicurando con la loro presenza maggiore forza a questa pacifica dimostrazione di protesta e sensibilizzazione.