06/09/2018 06:53:00

La grande solidarietà di Pantelleria: il passito De Bartoli si farà, grazie a...

 Ha suscitato tantissime reazioni incredule e positive la notizia pubblicata ieri da Tp24.it. Alle cantina De Bartoli, a Pantelleria, riusciranno ugualmente a produrre il loro prestigioso passito, il Bukkuram, nonostante il clamoroso furto di uva passa subito nei giorni scorsi.

E questo perchè le altre cantine hanno donato ai De Bartoli l'uva necessaria per produrre ugualmente il vino. Una storia di grande generosità. 

"Una bella notizia per tutti coloro che in questi giorni ci hanno espresso la loro solidarietà e il loro affetto incondizionato - commentano i De Bartoli -  Sarà un "Passito della Solidarietà", e non il nostro consueto Bukkuram. Un grande gesto di solidarietà da parte delle aziende del Consorzio Vini Pantelleria Doc che hanno deciso di donare parte della loro produzione di uva passa per un progetto collettivo.  Il vino così prodotto sarà a disposizione dello stesso Consorzio per la promozione della DOC Pantelleria. Da una brutta storia, come quella che ci è capitata, emerge lo spirito dell’isola e la volontà di farne conoscere la parte migliore".

 

De Bartoli, con la vendemmia 2018, darà comunque alla luce un passito, in edizione speciale, grazie alla decisione dei produttori del Consorzio Vini Pantelleria Doc – Pellegrino, Murana, Vinisola, Donnafugata, Basile e Coste Ghirlanda – di donare, tutti insieme, una parte della loro uva passa ai De Bartoli, anch’essi soci del consorzio.

“Quando abbiamo appreso la notizia di questo bruttissimo episodio – afferma Benedetto Renda, presidente del Consorzio e amministratore delegato delle Pellegrino – tutti ci siamo sentiti direttamente colpiti da questo atto di malvagia disonestà; è bastato un giro di telefonate ai soci per ottenere subito il loro assenso ad una donazione collettiva dell’uva passa prodotta sull’isola. Abbiamo voluto così mettere l’azienda De Bartoli, nelle condizioni di produrre anche quest’anno un loro passito; una risposta corale".