09/10/2018 07:10:00

Aeroporto di Trapani Birgi, Ryanair non presenta offerte per il bando

13,00 - “Non nascondo la mia preoccupazione fino alla vigilia. Oggi, però, i due vettori che hanno risposto al bando fanno ben sperare per il futuro dell'aeroporto trapanese. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che dopo circa sei mesi di stallo, con Regione e Airgest che non riuscivano ad avviare la procedura di gara, questa Amministrazione - assumendosi una grossa responsabilità – ad agosto è riuscita ad emanare il bando”. Il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo esprime tutta la sua soddisfazione per questo primo risultato raggiunto alla guida della Coalizione dei Comuni trapanesi (con Marsala capofila, anche Alcamo, Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Campobello, Castellammare, Custonaci, Favignana, Paceco, Salemi e Valderice) che hanno sottoscritto l'Accordo di Collaborazione per il rilancio della Stazione Aeroportuale “V. Florio”. Al bando per l'assegnazione di 11 tratte nazionali e 14 internazionali hanno risposto con proprie offerte due vettori: Alitalia e Bue Air. ”Ora valuteremo le offerte, le rotte per le quali sono state presentate e andremo avanti, nella convinzione che lo sviluppo turistico ed economico di questa provincia passa principalmente dall'operatività del nostro Aeroporto”.

Il bando si avvale di un finanziamento della Regione Siciliana - Assessorato al Turismo per quasi 14 milioni di euro. Le tratte interessate hanno quali destinazioni le regioni Sardegna, Lazio, Umbria, Marche, Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana, Lazio, Veneto e Friuli Venezia-Giulia. Per l'estero, i collegamenti programmati con il “V. Florio” riguardano Francia, Polonia, Belgio, Germania, Malta, Olanda, Slovacchia, Spagna, Repubblica Ceca, Regno Unito e Scandinavia.

 

07,00 -  Nella gara per garantire i voli e la sopravvivenza dell'aeroporto di Trapani Birgi per i prossimi tre anni hanno presentato offerte solamente in due. Non una grande notizia per il nostro aeroporto. Ci si aspettava sicuramente maggiore partecipazione. 

Ma sono solo due le buste che sono presentate per il bando relativo all’incremento delle presenze turistiche nel territorio su cui insiste l’aeroporto «Vincenzo Florio» di Trapani Birgi. Uno porta come mittente Blue Air, l'altra Alitalia. Secondo quanto ricostruito da Tp24.it non c'è Ryanair. La circostanza non viene confermata dai vertici Airgest, anche perché le offerte sono state presentate a Ragusa, dato che nel bando oltre a Trapani c'è anche l'aeroporto di Comiso.

Il valore complessivo è di 11.235.000 euro più iva, somma finanziata dalla Regione. Il bando è articolato in 25 lotti, tante quante sono 25 le aree geografiche presso cui promuovere, con azioni di promo–pubblicità, il territorio della Sicilia Occidentale. Quelle estere sono Belgio (450.000 euro), Germania Nord (450.000), Germania Ovest (450.000), Germania Sud (450.000), Germania Est (450.000), Malta (225.000), Olanda (450.000), Polonia (225.000), Slovacchia (225.000), Spagna (450.000), Regno Unito (450.000), Francia (450.000), Scandinavia (450.000), Repubblica Ceca (450.000); i lotti per l’Italia sono, invece, Marche (225.000), Emilia Romagna (900.000), Sardegna (300.000), Piemonte (300.000), Liguria (225.000), Lombardia (930.000), Umbria (225.000), Toscana (900.000), Lazio (930.000), Veneto (450.000), Friuli Venezia-Giulia (225.000).

Il bando era rivolto a compagnie aeree nazionali o estere, società concessionarie controllate da una compagnia aerea o in alternativa costituite in RTI - Raggruppamento temporaneo di imprese - con una compagnia aerea). L'affidamento è 36 mesi, con un programma di promozione territoriale per i comuni Alcamo, Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Campobello di Mazara, Castellammare del Golfo, Custonaci, Favignana, Marsala, Paceco, Salemi e Valderice. 

Tra qualche giorno l'aggiudicazione.