Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
23/10/2018 19:25:00

Erice, ricomincia all’Alberghiero la rassegna letteraria “Incontro con l’autore"

Ricomincia all’Istituto Alberghiero “I. e V. Florio” di Erice, la rassegna letteraria “Incontro con l’Autore. A distanza di circa un mese dall’inizio del nuovo anno scolastico, la scuola diretta dalla preside Pina Mandina, ha già pronto un ricco calendario di presentazioni organizzate, come da tradizione, in collaborazione con la Libreria Galli, dove gli appuntamenti si svolgeranno nel pomeriggio.

A inaugurare la rassegna, che si protrarrà, con cadenza mensile fino alla fine dell’anno scolastico, sarà un autore tra i più apprezzati nell’ambito del panorama letterario contemporaneo: Massimo Donati, regista di cinema e teatro, che presenterà il 26 ottobre "Giochi Cattivi", edito da Feltrinelli, e parteciperà al contest #ioleggoperchè per sensibilizzare la donazione alla biblioteca scolastica dell'Alberghiero, che promuove l'evento. L’autore incontrerà gli studenti alle ore 11 nell’aula magna dell’Istituto nella sede storica di via Barresi, a Casa Santa, e alle ore 18 i lettori in libreria. Massimo Donati, dopo l’esordio con «Diario di spezie», si è dedicato a un romanzo di formazione toccante, che parla di crescita, di amicizia, di rapporto padre-figlio, ma soprattutto di colpa ed espiazione. La trama è originale e avvincente, e il sottinteso di una tragedia annunciata tiene col fiato sospeso fino alle ultime pagine.

“Siamo pronti per iniziare una nuova stagione di letture e incontri, confronti e riflessioni, tra autori e studenti – dice la preside Pina Mandina – in un rinnovato appuntamento che si riscopre corposo e ricco di nomi sempre più a misura di emozioni. Rivolgo un invito ai lettori a partecipare numerosi in libreria in occasione di #ioleggoperche' per contribuire con la donazione alla biblioteca della scuola”.