26/11/2018 20:39:00

La Digos fa irruzione durante il concorso del Comune di Erice per i precari

 Giornata agitata, oggi, al Comune di Erice. Ancora una volta, infatti, c'è l'ombra di una nuova inchiesta giudiziaria. Durante il concorso per la stabilizzazione di alcuni precari, ha fatto irruzione la Digos. Il sospetto qual è? Che il concorso sia truccato. 

Il blitz della Digos al Comune è avvenuto mentre erano in corso le prove per la stabilizzazione di 38 precari tra amministrativi, polizia municipale e insegnanti. La polizia ha sospeso l’esame e ha acquisito documenti. Dopo, alla questura di Trapani, sono state ascoltate alcune persone.

Come in molti Comuni siciliani, ad Erice è in corso la procedura di stabilizzazione dei precari, tramite concorso. Oggi, a Palazzo Sales, era prevista la prova scritta, secondo questo calendario:

ore 9:00 prova scritta per il profilo professionale “Istruttore amministrativo-contabile”
ore 11:00 prova scritta per il profilo professionale “Agente di Polizia Municipale”
ore 13:00 prova scritta per il profilo professionale “Istruttore educatore”

Secondo fonti di Tp24.it le indagini riguardano la prova scritta di "Agente di polizia municipale". La prova, per tutti i profili, è molto semplice: 35 quesiti a risposta chiusa, da risolvere in un'ora circa. 

In realtà le domande erano già conosciute dai partecipanti, perché facevano parte di una batteria di 300 domande già pubblicate sul sito del Comune di Erice. Insomma, non è proprio il più difficile dei concorsi. E se qualcuno ha truccato per passare un concorso così facile, siamo messi bene...

La prova scritta era prevista per il 13 Dicembre. Chissà cosa accadrà.