09/02/2019 16:05:00

Più fondi alle scuole del Sud? No, vi dovete impegnare di più.

Lo dice Bussetti, Ministro dell’Istruzione in quota Lega nel governo giallo- verde. Al giornalista che chiedeva se il governo avesse previsto più fondi per le scuole del Sud, il ministro con aria severe ha risposto: “No, serve più impegno e lavoro da parte di dirigenti scolastici, studenti e insegnanti. Vi dovete impegnare forte”.

A rispondere al Ministro Bussetti è intervenuta per prima la palermitana Mila Spicola, responsabile scuola del Partito Democratico: “Il ministro Bussetti dice agli studenti del Sud che non servono più risorse ma più impegno da parte loro. Trovo profondamente offensiva e razzista questa affermazione, oltre che fuori dalla realtà”. La stroncatura arriva anche dall’Associazione nazionale presidi, guidata da Antonello Giannelli. “Le parole del ministro Bussetti contro le scuole del sud sono inaccettabili”.  “Forse il ministro ignora - continuano dall’Anp - che, in molte aree “del Sud”, le scuole sono l’unico avamposto dello Stato e che gli edifici scolastici (spesso malridotti, ma non certo per loro responsabilità) sono gli unici su cui sventola con orgoglio il tricolore.
Anche la capogruppo in Commissione Cultura dei 5Stelle Laura Granato critica il Ministro : "liquidare il grave problema del divario tra scuole del Nord e scuole del Sud con un presunto atteggiamento da lavativi dei docenti meridionali è scorretto oltre che grave". Mara Carfagna, di Forza Italia, chiede che Bussetti si scusi: "Impegno e sacrificio invece di risorse e investimenti sull'edilizia scolastica e sul capitale umano, cioè gli insegnanti? Le dichiarazioni del ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, sono offensive per l'intero Sud e, pertanto, irricevibili. Non le accetteremmo da nessuno, men che meno dall'esponente di un governo che col suo progetto - sbagliato, scritto male - di autonomia per le Regioni del Nord impoverirà ulteriormente di servizi quelle aree del Paese, come la Campania, dove già ce ne sono meno. Ci aspettiamo immediatamente le sue scuse e una decisa presa di distanza da parte dei due partiti che compongono la maggioranza". Cliccando qui potete vedere il video delle parole di Bussetti