10/07/2019 08:05:00

SeVoloVoto a Musumeci: "Non c'è più tempo per Birgi, cambiare il Cda Airgest subito"

Chiedono al presidente della Regione "un atto di coraggio" i componenti del comitato per salvare l'aeroporto di Trapani Birgi "SeVoloVoto". Il loro è anche un aperto endorsement ascoltare Salvatore Ombra, già presidente di Airgest che si è riproposto per la guida della società che gestisce l'aeroporto di Birgi. Il comitato ha scritto una lettera a Musumeci chiedendo di fare presto, di trovare delle soluzioni urgenti per il rilancio di Birgi, altrimenti sarà la fine. Questa è la lettera in cui si dice anche di rinnovare subito il cda di Airgest. 

Gent.mo Presidente Musumeci ,
La provincia trapanese non ha più tempo!
Come sicuramente già saprà esiste una sola realtà dei fatti ad oggi: un territorio fortemente martoriato, abbandonato ed isolato, una popolazione esausta e disperata, una comunità giovane pronta a lasciare la propria terra, imprenditori sempre più angosciati, genitori alla ricerca di certezze per i propri figli.
Oggi siamo ai capitoli finali di questo romanzo che da meravigliosa commedia si è tristemente trasformato in una tragedia. Ma possiamo ancora cambiare questo finale: basta volerlo!

Abbiamo apprezzato la Sua volontà di trovare delle soluzioni al problema ma il tempo sta scadendo, entro settembre si programma la prossima stagione estiva e Airgest non può più essere ricapitalizzata. È il momento di fare delle scelte coraggiose. Abbiamo inviato, questa settimana, le nostre proposte per una possibile ripartenza dell’aeroporto di Trapani-Birgi e siamo qui, adesso, a chiederLe un impegno ancora più importante.

Abbiamo perso un anno appresso alle vicende di un bando che si è rivelato inutile e una gran perdita di tempo. Con tutti gli attori pronti a scaricarsi addosso le responsabilità. Oggi non è il tempo dei processi ma le responsabilità sono evidenti.

Le chiediamo un atto di coraggio: rinnovi totalmente il cda di Airgest, magari con un mandato a tempo. Salvatore Ombra, già presidente in passato si è proposto per la guida in questa situazione complicata, provi ad ascoltare le sue proposte per il rilancio. Se sarà lui o meno non ci importa ma in ogni caso siamo convinti che bisogna dare una sterzata, una direzione nuova. Oggi Airgest ha bisogno di una nuova governance in grado di ridare slancio alla discussione, comprendere come utilizzare al meglio i fondi del comarketing e provare a parlare a quelle compagnie aeree inibite da un bando farraginoso e irricevibile.
Compagnie aeree come Ryanair che siamo convinti che non abbia alcuna intenzione di abbandonare lo scalo trapanese. Ryanair infatti pochi mesi fa partecipò al primo bando, quello impugnato da Alitalia, dimostrando il forte interesse verso Birgi dove tuttora, anche senza comarketing continua a mantenere una seppur minima presenza. Abbiamo noi stessi interpellato Ryanair nelle scorse settimane e i segnali che ci arrivano sono tutti positivi.

È il momento del coraggio Presidente, e sappiamo che lei non è uno che si tira indietro.
Buon lavoro
Il comitato #sevolovoto