16/09/2019 17:49:00

Petrosino, demolita la "Barca" simbolo di Biscione

Era ormai diventata il simbolo di Biscione la "Casa con la Barca", ma da questa mattina la barca non c'è più. E' stata, infatti, demolita dagli eredi dei vecchi proprietari. La barca, la scala, il cornicione, un muro di recinzione e un arco sono stati demoliti dagli stessi proprietari - sono diversi fratelli -, che hanno deciso di procedere così per poi passare alla divisione dell'immobile.

Per molti cittadini petrosileni, cresciuti con quel simbolo, è comunque un momento malinconico. Anni fa la "Casa con la barca" era stata già oggetto di demolizione di una torre, che vedete nelle foto qui a lato, e di un piano abusivo non più sanabile. 

Questo il commento del sindaco Gaspare Giacalone: "Risparmiamo un bel po’ di fatica a coloro che amano mettere in giro fesserie e parlare inutilmente. Questa mattina è stata demolita la Barca della cosiddetta “Casa con la Barca” di Biscione. È stata una decisone del proprietario che ha presentato regolare progetto di demolizione all’ufficio urbanistica comunale. Il Comune di Petrosino, quindi, non c’entra niente. Tutto ciò al netto di ogni giudizio estetico sulla barca in questione, che può piacere o non piacere a secondo dei gusti. Anzi, va detto che la casa è stata regolarizzata da tempo sotto l’aspetto urbanistico: il proprietario, infatti, è stato così preciso e meticoloso anni fa da procedere spontaneamente alla demolizione di un intero piano che risultava non sanabile. Tale informazione è giusto darla a beneficio anche di coloro che già provano a farne il solito caso per difendere i propri abusi edilizi. A costoro va detto, piuttosto, di prendere esempio dal suddetto proprietario e piantarla con il sostenere crociate anacronistiche. Ora che abbiamo chiarito come stanno le cose e che la mia amministrazione non c’entra niente è facile aspettarsi che per molti finirà magicamente il lamento e il sentimento di tristezza misto a tragedia per quella barca. Insomma, se non altro abbiamo il primo caso al mondo di demolizione taumaturgica!".