01/10/2019 10:01:00

Trapani, arrestato dai carabinieri dopo aver preso i soldi "segnati" della sua estorsione

Con le sue continue richieste di denaro era diventato l’incubo di un commerciante trapanese costretto, per evitare di subire ritorsioni, a mettere mano al portafogli, sborsando dai 20 ai 250 euro.

A porre fine al calvario della vittima designata sono stati i carabinieri che hanno arrestato Agostino Croce di 44 anni. A denunciarlo è stato lo stesso commerciante. Così i militari dell’Arma hanno fatto scattare la trappola.

Hanno consegnato al commerciante banconote civetta e quando, all’orario di chiusura dell’attività commerciale, Agostino Croce si è presentato per riscuotere la somma richiesta, il negoziante gli ha dato le banconote segnate. All’uscita i carabinieri lo hanno fermato e trovandolo in possesso delle banconote civetta lo hanno arrestato. Ora l’estorsore è in carcere.