26/11/2019 10:52:00

Trapani, il Sindaco Tranchida: "Ecco perché abbiamo multato la signora con il cane"

E' stata multata dai vigili urbani per essere entrata al Comune di Trapani con il suo cagnolino al guinzaglio. Una vicenda, di cui è stata protagonista un’anziana, che ha suscitato polemiche soprattutto sui social, dopo la pubblicazione della notizia su Tp24.

 In difesa della donna intervenne subito l’animalista Enrico Rizzi che si è impegnato a darle assistenza legale.

Per “evitare strumentalizzazioni”, il sindaco Giacomo Tranchida ha puntualizzato che “la signora è stata multata dalla polizia municipale in virtù della legge regionale del 2000 che recita: i cani nei locali pubblici e nei pubblici mezzi di trasporto, devono essere tenuti con la museruola ed al guinzaglio che, qualora vi sia contatto molto ravvicinato con altre persone, verranno tenuti a distanza di sicurezza ...”. “Nonostante la richiesta dell’addetta alla portineria – conclude il primo cittadino - di non poter entrare con il cane sprovvisto di museruola, la signora ugualmente accedeva agli uffici comunali”. Da qui, pertanto, la multa di 96 euro.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596439363-ct-19.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596439880-saldi-estivi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif