18/12/2019 06:45:00

La truffa al consiglio comunale di Trapani, per Francesco Salone arriva anche la confisca

 Oltre alla condanna a dieci mesi di reclusione (pena sospesa, ne abbiamo parlato ieri su Tp24) per l'ex consigliere comunale di Trapani Francesco Salone è scattata la confisca della somma di 50.840 euro depositata sul conto corrente acceso preso la filiale di San Vito Lo capo di banca Intesa San Paolo.

È il profitto del reato di truffa perpetrata ai danni del Comune. La somma di denaro era già stata sottoposta a sequestro preventivo nel novembre del 2017.

Assolta, invece, la società Delfino 1997 dalll'illecito amministrativo contestato perché il fatto non sussiste mentre l'imprenditore Franco Billeci ha avuto inflitti 9 mesi beneficiando anche lui della sospensione condizionale della pena.

Billeci e Salone avrebbero sancito un patto per ottenere rimborsi spese illegittimi dal Comune di Trapani grazie ad un fittizio rapporto lavorativo.