17/01/2020 10:00:00

Sicilia, i vescovi con Padre Garau contro l'emigrazione dei giovani

 La Chiesa siciliana con Padre Garau per un fronte comune contro l'emigrazione forzata dei giovani siciliani.  Lo scrivono nero su bianco i vescovi dell'Isola, che si sono riuniti a Palermo per la sessione invernale della Conferenza episcopale siciliana. I vescovi hanno ascoltato don Antonio Garau, promotore del Movimento delle Valigie di cartone, che da nove mesi organizza assieme agli studenti del movimento «Si resti arrinesci».

I vescovi hanno apprezzato l'impegno di don Garau e hanno evidenziato «i percorsi già avviati dalle diocesi di Sicilia per la promozione della cultura di impresa e della cooperazione, l'ecologia integrale, lo sviluppo di comunità e l'impegno di sensibilizzare le parrocchie verso la pastorale sociale come ambito di evangelizzazione». Nel documento finale auspicano di «fare fronte comune nello spronare gli enti e le amministrazioni, nel farsi voce di questa fascia sofferente della popolazione e nell'accompagnare chi può praticare un'economia diversa in Sicilia per rianimare questa terra e rispondere con i fatti all'emorragia di giovani che continuano ad andare via».