28/02/2020 21:10:00

Sicilia, Università di Palermo e Amat lanciano un progetto di mobilità sostenibile

 Un progetto di mobilità sostenibile dedicato agli studenti, docenti e personale tecnico amministrativo che prevede tariffe agevolate e l’estensione del servizio AmiGO car sharing e del servizio Bike sharing nelle sedi universitarie di Palermo e nei poli universitari decentrati di Agrigento, Caltanissetta e Trapani, è stato siglato dall’Università degli Studi di Palermo e l’Amat

Il Servizio amiGO car sharing sarà esteso con l’istituzione di un ulteriore parcheggio, oltre ai due già esistenti, nel Campus universitario di viale delle Scienze e nelle sedi decentrate di Agrigento, Caltanissetta e Trapani. Anche il servizio bike sharing Palermo sarà incrementato: oltre ai due già esistenti sarà inaugurato un ulteriore cicloparcheggio nel Campus di viale delle Scienze, e di cicloparcheggi nelle sedi di via Archirafi, Sant’Antonino, e all’ex Hotel de France. Per tutta la comunità universitaria sarà attivato uno specifico piano tariffario, che prevede sconti al 50%, per i servizi amiGO car e bike sharing.

“L'accordo tra UniPa ed Amat è un passo particolarmente significativo – ha sottolineato il Rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari - che conferma l’impegno del nostro Ateneo nella ricerca, nell’ambito delle sue attività istituzionali, di soluzioni per introdurre servizi idonei a contrastare l’incidenza negativa del traffico veicolare privato e individuale nell’ambiente cittadino e di promuovere lo sviluppo di iniziative per gli spostamenti della popolazione universitaria".

“Oggi è un giorno importante perché nasce una storica partnership tra UniPa, anche con le sue decentrate, e Amat sul tema della mobilità sostenibile – ha commentato il Presidente Amat Michele Cimino - Ritengo che puntare su car e bike sharing con riferimento al mondo universitario sia un atto dovuto, considerando che gli studenti di oggi saranno i professionisti di domani.