05/06/2020 06:00:00

Birgi, con Albastar i voli su Cuneo e Malpensa. Per superare la crisi ci vuole ben altro

L'aeroporto di Birgi prova a risollevarsi dalla crisi attuale resa ancora più traumatica dall'emergenza Coronavirus.

Lo fa, però, da un lato con l'entusiasmo che suscita la presentazione di due nuove rotte bisettimanali su Cuneo e Milano Malpensa, avvenuta ieri nel corso di una conferenza stampa, dall'altro con la consapevolezza, espressa dal presidente Ombra, che bisogna fare qualcosa da parte del Governo per incentivare gli aeroporti minori e le compagnie low cost, cosa che non sta avvenendo con il decreto fatto per il sostegno e il rilancio della compagnia di bandiera Alitalia.

 Presentazione Albastar - Sarà la compagnia spagnola Albastar che a partire dal 10 luglio, collegherà Trapani con Cuneo Levaldigi e Milano Malpensa. Alla conferenza che si è svolta in collegamento virtuale tra Trapani, Milano, Londra e Catania, per Airgest, società di gestione dell'aeroporto, il presidente Salvatore Ombra e il direttore generale Michele Bufo. Per Albastar, da Milano Giancarlo Celani, chief commercial officer & deputy C.E.O di Albastar, da Catania, il presidente Daniela Caruso, e l’accountable manager, comandante Gaetano Cannone, da Londra l’amministratore delegato Michael Harrington.

Le nuove rotte da Trapani per Cuneo e Milano Malpensa - I biglietti della compagnia Albastar sono già in vendita dal 14 maggio sul sito www.albastar.es e hanno già avuto un buon riscontro di pubblico. La tariffa parte da 50,00 euro per i voli da Cuneo e 59,00 euro per i voli da Milano Malpensa, con tasse e bagagli di cabina e stiva inclusi. Membro IATA con certificazione IOSA, Albastar è una compagnia aerea privata spagnola in possesso dei più elevati standard operativi e di sicurezza. Con stabile organizzazione in Italia, il vettore è stato fondato dal 2009 da imprenditori siciliani e opera voli charter e di linea dalle basi di Palma di Maiorca, Milano Malpensa e Bergamoe, dal 2015, è in Sicilia con voli diretti su Catania e Palermo.

I voli da e per Trapani, partiranno il venerdì ed il lunedì, nella fascia pomeridiana, e saranno operati con la flotta di Boeing 737-800 del vettore aereo, configurati a 189 posti in classe unica. Per informazioni e prenotazioni, il call center multilingue, con sede a Catania, risponde al numero +39 095 311 503. Sarà possibile prenotare anche nelle agenzie di viaggio tradizionali e sulle online travel agency. 

Il presidente di Airgest, Salvatore Ombra: “Il management non si è mai fermato. Prosegue il rilancio di Trapani Birgi”
«Iniziare un progetto nuovo in questo momento è eroico. L'aggiunta di Albastar al panel delle compagnie aeree che volano da Trapani Birgi - commenta il presidente Salvatore Ombra - nasce da un incontro al TTG Travel Experience, fiera di Rimini, di due anni fa, che si è sviluppato in modo fruttuoso e oggi ci permette di annunciare due nuovi collegamenti bisettimanali, per Milano Malpensa e Cuneo, che avevamo necessità di coprire perché l'utenza ce lo chiedeva. Con questo spirito fattivo cercheremo di riparare i danni del Covid che stimiamo ad oggi sui due milioni di euro». 

"Aeroporto della Provincia di Trapani". Nel corso della conferenza, il presidente di Airgest Salvatore Ombra ha fatto il punto della situazione, soffermandosi sul fatto che i comuni non sono ancora uniti nel promuovere tutti assieme le bellezze del territorio trapanese. "Dobbiamo cercare di avere una unione quanto più possibile organica di tutto il territorio. E' impensabile che si continui a fare promozione per singole città, per singole zone. E' necessario promuovere tutte assieme le bellezze della nostra provincia. Questo aeroporto nella nuova immagine che vogliamo dare sarà chiamato "aeroporto della provincia di Trapani" proprio per dare un segnale di unione di tutto il territorio". 

 Ombra, la Regione sostiene lo sviluppo di Birgi e del turismo, il Governo disincentiva -  "Da un lato la Regione Siciliana sta cercando di sviluppare lo scalo trapanese, con la ricapitalizzazione e i fondi, 9 milioni e 400 mila euro messi a disposizione per lo sviluppo di nuove rotte, dall'altro le decisioni del governo nazionale mirano a tutelare la compagnia di bandiera Alitalia a danno delle compagnie low cost che sono disincentivate nel continuare a volare da questo aeroporto e dagli altri scali italiani in genere".

Il commento di Giancarlo Celani, chief commercial officer & deputy C.E.O di Albastar - «Nonostante la consapevolezza di un momento storico a dir poco complesso per il settore dell’aviazione commerciale e del turismo - commenta Giancarlo Celani, chief commercial officer & deputy C.E.O di Albastar – puntiamo ad incrementare le nostre rotte offrendo tariffe accessibili includendo anche il bagaglio da stiva per andare incontro alle esigenze della clientela. Alle due rotte per Cuneo e Milano Malpensa, seguirà una programmazione invernale da dicembre, attualmente in fase di pianificazione. L’auspicio è che Trapani, oltre a rappresentare l’aeroporto della nostra ripartenza, diventi un punto di riferimento anche futuro e in quest’ottica il 31 luglio festeggeremo qui i dieci anni dal nostro primo volo».