20/12/2020 04:00:00

Monte Erice virtuale, Alessandro Bulgari cala il bis 

Dopo l'impegno di qualche settimana fa a Trier in terra tedesca, il mondo MSC è arrivato in Sicilia ad Erice per la seconda tappa del mini campionato "propedeutico" che è quello della Academy, campionato organizzato dai ragazzi di Modders Squadra Corse per i nuovi piloti che vogliono avventurarsi nei campionati che verranno. La due giorni si è svolta il 15 e 16 dicembre, sulla piattaforma di Assetto Corsa.

Come in Germania, anche in Italia e precisamente ad Erice, Alessandro Bulgari ha piazzato la bandiera del vincitore sul monte di Erice. Bulgari su Radical SR3 è stato protagonista insieme a Salvatore Vitaggio di una lotta sul filo del decimo di secondo, con il primo che ha sopravanzato il veloce Vitaggio per un nulla, con lo stesso Vitaggio che aveva trionfato in gara 1. Terzo gradino del podio assoluto per Raffaele Chiarella, anche lui su Radical SR3 come i primi due, che ha approfittato del ritiro del pilota di casa Vincenzo Fanara che non è riuscito a ripetere l'ottima gara di Trier.

Altra lotta che ha tenuto alta la concentrazione tra i piloti è stata quella tra le Lotus Evora, con Umberto Petrosino che ha affondato per bene il colpo dopo gara 2, dove ha dato quel qualcosa in più che gli ha consegnato la vittoria, dando così continuità al podio di Trier. Subito dietro si è piazzato Giovanni Galati con un secondo posto che fa ben sperare sul passo intrapreso. Il terzo posto è andato a Vincenzo Cirillo che aveva vinto gara 1, ma un tempo più alto in gara 2 lo ha relegato sul gradino più basso del podio. Cirillo potrà comunque ripartire dall'ottima prestazione di gara 1, dove ha dimostrato di avere quella velocità per poter lottare per le posizioni di vertice.

Se a Trier vi avevamo lasciato con le Renault Clio che avevano dato spettacolo con i primi tre racchiusi in 4 decimi, ad Erice Mora ha dato lo strappone necessario per essere il leader della tappa Sicula. Mora ha vinto il raggruppamento riservato alle auto Francesi piazzandosi davanti ad un ottimo Kristian Fiorucci, in crescita rispetto alla gara precedente. Al terzo posto un ottimo Leo Cucca, che ha confermato il podio della scorsa gara, a dimostrazione di come il pilota sulla Clio abbia a disposizione tanto da poter dimostrare. Sfiora il podio finale Luigi Gravino, che in gara 1 aveva sopravanzato Cucca, con quest'ultimo però che ha ribaltato la situazione nella salita successiva.

In RS 1.4 con le 500 Abarth a disposizione dei piloti, a vincere è stato Andrea Tilotta che ha saputo concretizzare l'occasione di agguantare la vittoria. Tilotta ha preceduto un ottimo Giuseppe Cammarano e D'Arcangelo Valerio. Giù dal podio di classe Filippo Caneo con una gara 1 difficile per lui, ma con la salita successiva che ha dimostrato come lo stesso Caneo avrebbe potuto dir la sua in questa gara in modo positivo.

Tra le storiche Andrea Barbaccia sembra non avere rivali. Il siciliano infatti, sulla BMW M3 E30 ha trionfato nel raggruppamento di appartenenza precedendo Flammini Roberto.

L'Academy è arrivata alla sua seconda gara, archiviata tra l'altro in modo ottimo, con 40 piloti al via che hanno confermato gli ottimi numeri che andranno ad ampliare il già nutrito gruppo dei piloti MSC. Prossimo appuntamento con la Academy per la classica Elvetica St-Ursanne – Les Rangiers il 29-30 dicembre.

A raccontarvi gli appuntamenti MSC sarà sempre Cronoscalate Che Passione, Media Partner di Modders Squadra Corse.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1634203156-cabina-beauty.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633937535-programmazione-2-di-3.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1630659911-bonus-pubblicita.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633535629-istituzionale-ottobre.gif
<