×
 
 
21/03/2021 11:04:00

Vaccini, lunghe attese e disordini. Altri casi di variante 

 Continua tra lunghe attese e disordini, in Sicilia, la campagna di vaccinazione. Ieri hanno fatto il giro dei social le immagini delle persone costrette ad attendere per ore sotto la pioggia a Palermo. E' anche una buona notizia: la gente ha fiducia nei vaccini. Ma qui si rischia di prendere una polmonite mentre si aspetta...

Disordini anche nel resto della Sicilia. E' per questo che la Regione sta pensando di utilizzare anche altri centri per le vaccinazioni, come i centri commerciali, perché l'obiettivo è di arrivare a 50.000 dosi somministrate al giorno (ieri sono state 16.000). Lentezze e disguidi per le vaccinazioni domiciliari (qui una lettera scritta a Tp24 ieri da un lettore) e ancora non si capisce quando entreranno in campo i medici di base.

Anche oggi, dalle 18 fino alle 22, ci si può vaccinare senza prenotazione negli hub provinciali. In provincia di Trapani ieri sono stati fatti oltre 1000 vaccini.

Accelerano le varianti. Dopo il caso di Mazara del Vallo, è stato trovato un altro cosa di variante sudafricana, questa volta a Palermo, su un uomo di 48 anni.  Quel che è certo, al momento, è che i cinque laboratori siciliani deputati al sequenziamento del virus sono a corto di reagenti.