13/09/2021 08:17:00

Green pass esteso per uffici pubblici, bar e sport. Le altre notizie sul coronavirus in Italia 

 Si parla dell'estensione del green pass, oggi, sui principali giornali. 

Entro la prima metà di ottobre l’obbligo di green pass sarà esteso a milioni di lavoratori.

La data di entrata in vigore del decreto dovrebbe essere il 10 ottobre, così come già deciso per i lavoratori esterni delle Rsa. Il green pass viene rilasciato a chi ha effettuato almeno la prima dose nei 15 giorni precedenti, a chi è guarito nei precedenti nove mesi, a chi si è sottoposto a tampone antigenico e molecolare e ha avuto esito negativo nelle 48 ore precedenti. Dal momento dell’entrata in vigore del decreto si ritiene quindi indispensabile lasciar passare il tempo necessario a chi vuole immunizzarsi di effettuare la prenotazione, ricevere il vaccino e far trascorrere i 15 giorni previsti per legge dalla somministrazione della prima dose.

Giovedì mattina dovrebbe essere convocata la cabina di regia politica a palazzo Chigi e subito dopo il consiglio dei ministri.

Il titolare della Funzione pubblica Brunetta ha annunciato una limitazione dello smart working con il ritorno in presenza dell’85% dei dipendenti, ma per raggiungere questo risultato è indispensabile rendere prima obbligatorio il green pass. Per questo la norma sarà inserita nel decreto.

La stessa procedura sarà seguita per titolari e dipendenti dei locali pubblici. Si ritiene infatti discriminatorio obbligare all’esibizione del certificato i clienti di bar e ristoranti lasciando «senza protezione» i gestori e soprattutto gli addetti alle cucine e ai servizi ai tavoli.

Un ragionamento che vale anche per tutti gli altri luoghi dove il green pass è già obbligatorio come palestre, piscine, circoli sportivi, cinema, teatri, sale concerti e sale da gioco. E poi: parchi tematici, addetti al ricevimento in fiere, eventi e convegni.

Rasi: "Se situazione si aggrava entro un mese decisione su obbligo vaccino"
“Prendiamoci un po' di tempo, valutiamo l'andamento della vaccinazione e dell'epidemia, il numero di contagi e di ricoveri. Se ci accorgiamo che la situazione si sta aggravando, decidiamo misure più stringenti, come l'obbligo”. Lo dice al Messaggero Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) e consigliere del generale Francesco Figliuolo, commissario per l'emergenza Covid, secondo cui la decisione sull’obbligatorietà andrebbe presa “nella prima settimana di ottobre, al massimo a metà del prossimo mese".

Ricciardi: "Con 90% vaccinati e Green Pass al lavoro saremo in sicurezza"
Se si raggiunge la copertura vaccinale al 90% "ci mettiamo in sicurezza. Insieme al Green Pass ci porterebbe nella condizione di controllare con una certa tranquillità la circolazione del virus. Non lo eliminiamo ma la sua presenza sarebbe compatibile con la conduzione di una vita normale e con la tutela della salute". A dirlo Walter Ricciardi, consulente del ministro alla Salute Roberto Speranza, in un'intervista a La Repubblica.



Medicina e Chirurgia | 2021-09-22 15:09:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Quando rivolgersi ad un neurochirurgo?

La visita neurochirurgica è volta alla valutazione delle patologie a carico del sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) e periferico (costituito da tutti gli altri elementi nervosi) o di disturbi che colpiscono la colonna...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1629885915-nuovo-showroom.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631524102-settembre.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631797446-tra-libri-e-cantine.gif
<