×
 
 
25/11/2021 06:00:00

Giornata contro la violenza sulle Donne. I numeri del 2021 e tutte le iniziative

 Sciacca - EVERY D, Contro la violenza sulle Donne - 10 DONNE IN MOSTRA - Mostra d'arte organizzata in sinergia dal Museo Diffuso dei 5 Sensi, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - sezione di Agrigento - e dall'Associazione Il Pozzo. Allestita nello spazio Purgatorio, verrà inaugurata alle ore 19:30 del 25 novembre 2021 e sarà visitabile dalle ore 18:00 alle ore 20:00 fino al 5 dicembre. NEMMENO CON UN FIORE! Evento organizzato dall’ Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti in collaborazione con Comune di Sciacca, Lega Navale, Rotary Club Sciacca, Innerwheel Sciacca Terme, co.vo.pro, Mu-seo Diffuso dei 5 Sensi, sportello antiviolenza “Diana” e Casa Circondariale di Sciacca. L'evento si terrà presso la Sala Blasco del Comune di Sciacca il 25 novembre alle ore 17:00. Al contributo sul tema dei relatori seguirà uno spettacolo dal titolo "Chiamatemi stre-ga" a cura dell'associazione L.A. Danza Sciacca.

Women Orchestra al Senato - Sarà un ensemble della Women Orchestra, ovvero dell'orchestra sinfonica siciliana tutta al femminile, ad introdurre- eseguendo l'inno nazionale- l'evento "No alla violenza, il grido delle donne", organizzato dal Senato della Repubblica e aperto dalla Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il prossimo 25 novembre 2021. "Ancora una volta - dichiara la Direttrice della Women Orchestra, Alessandra Pipitone - teniamo a presenziare, con la nostra musica, in questa giornata significativa, per dire un no forte e deciso alla violenza sulle donne. Un no forte e deciso alla violenza fisica, che purtroppo anche quest'anno la cronaca dei numerosi femminicidi registrati nel nostro Paese ci ha raccontato abbondantemente; un no forte e deciso anche a quella violenza più 'sottile' e celata, quella psicologica, evidentemente frutto di stereotipi di genere ancora non superati". Dall'aula del Senato, e in diretta su Rai1, la Women Orchestra- presente, in questa occasione, in forma ridotta, con otto elementi tra archi, pianoforte, direttrice e cantante- eseguirà anche un medley dedicato al compianto Maestro Ennio Morricone.

 

CGIL CISL UIL Trapani - Uno striscione contro la violenza nelle sedi sindacali di Trapani e un ciclo di seminari Uno striscione con su scritto “Contro ogni forma di violenza” sarà esposto a partire da domani nelle sedi di Trapani di Cgil, Cisl e Uil in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Le tre sigle sindacali hanno poi programmato un ciclo di tre seminari online che avrà come tema conduttore “Ripartiamo dal lavoro delle donne”. I webinar si svolgeranno tra dicembre e marzo con la partecipazione di professioniste e professionisti di vari settori e avranno rispettivamente i seguenti titoli: “L’insostenibile peso della violenza”; “Donne e lavoro: facciamo il punto”; “#RipartiamoDalLavoroDelleDonne”.  “Come ogni anno – affermano la segretaria generale Cgil Trapani Liria Canzoneri e le responsabili per le Pari opportunità Cisl e Uil Trapani Delia Altavilla e Antonella Parisi – ci accingiamo a celebrare una giornata importante poiché utile a far crescere in tutte le persone la consapevolezza di un argomento tanto importante, qual è il contrasto alla violenza di genere, e in particolare a quella perpetrata ai danni delle donne. Attraverso le nostre iniziative vogliamo contribuire fattivamente a diffondere la cultura del rispetto di tutte le persone e la cultura del lavoro che rende le persone libere di autodeterminarsi e di affrancarsi da situazioni che mettono in pericolo la sicurezza personale. Proprio come facciamo riferimento nei titoli dei nostri seminari partire dal lavoro è indispensabile per liberarsi dal peso delle violenze”.

Santa Ninfa - «Basta tacere!» (questo lo slogan usato come tema per l'incontro di sensibilizzazione che si è tenuto domenica nella sala consiliare), Silvana Glorioso, esperta del Comune per le politiche sociali: «All'amministrazione comunale chiediamo di farsi carico dell'apertura di uno sportello di ascolto e supporto per le donne vittime di violenza». Un invito prontamente raccolto dal sindaco Giuseppe Lombardino. E nella breccia aperta ha avuto gioco facile ad infilarsi Liliana Giacalone, presidente di «Sapori & saperi», l'associazione organizzatrice della manifestazione, disposta a portare avanti processi di crescita e riscatto rivolti anzitutto alle donne, ma non solo alle donne, perché, come hanno ricordato diversi relatori, c'è molto da lavorare anche sugli uomini. La senatrice Cinzia Leone, vicepresidente della commissione parlamentare d'inchiesta sul femminicidio, si è resa disponibile a supportare le iniziative che saranno intraprese. Proprio la Leone ha in qualche modo indirizzato l'incontro, non limitandosi a fare il punto sul lavoro portato coraggiosamente avanti dalla commissione, ma centrando il suo intervento sulle questioni calde della grammatica emozionale e degli squilibri ancora esistenti tra i generi: nel lavoro, nella società, nella famiglia. E non mancando di ricordare il ruolo fondamentale dei centri antiviolenza, «a cui - ha detto - bisogna fare arrivare i soldi appositamente stanziati in maniera celere; se è il caso - ha aggiunto - anche bypassando le regioni e trasferendo tale competenza ai comuni». Michele Simplicio, componente dell'Associazione italiana giovani giuristi, ha elencato i passaggi normativi che hanno contributo a contrastare la violenza sulle donne. Un videomessaggio della senatrice Valeria Valente, presidente della commissione parlamentare d'inchiesta sul femminicidio, ha ribadito quanto sia ancora lunga la strada da percorrere per giungere ad una reale parità tra i sessi. Un altro messaggio, di Margherita Ferro, consigliere di parità della Regione Sicilia, ha invitato tutti a continuare nel lavoro intrapreso. La psicologa Giusy Agueli, presidente dell'associazione «Palma vitae», avvalendosi della testimonianza toccante di una donna che ha attraversato lungamente il tunnel del dolore prima di "rinascere" a nuova vita, ha ricordato ai presenti il valore terapeutico della parola, dell'arte, del teatro.

 

 Partanna  - Oggi giovedì 25 novembre ore 11.30 - Biblioteca Comunale “Francesco Saladino” - Cerimonia di scopertura del “Posto Occupato” a cura dell’Associazione FIDAPA - BPW ITALY; Giovedì 25 novembre ore 17.30 Scuderie del Castello Grifeo – “Autoconsapevolezza di genere” a cura di Mete Onlus - Sabato 27 novembre ore 17.00
– presso l’ex Monastero delle Benedettine – protocollo d’intesa tra l’associazione Palma Vitae e il Comune di Partanna per la gestione di uno spazio di ascolto e la realizzazione di laboratori per le donne del territorio.
Sabato 27 novembre ore 18.00 -  Scuderie del Castello Grifeo, Rappresentazione “Teatreale” dal titolo “E’ ora di tè” a cura del laboratorio di teatro “Essenza Limiti” . “Abbiamo dato vita a un calendario di iniziative cui teniamo in modo particolare – dice il sindaco, Nicola Catania - . Saranno giornate dedicate al tema con il coinvolgimento della cittadinanza, con l’auspicio che ciascuno si faccia portatore di un messaggio di riflessione necessario più che mai nella nostra società. Ringrazio le associazioni che hanno collaborato alla realizzazione di questo intenso calendario”.

Associazione CO.TU.LEVI - L'Organizzazione di volontariato CO.TU.LEVI. presenterà al pubblico diverse iniziative organizzate dagli operatori dell'ente e dai volontari del Servizio Civile Universale; il programma di attività, in linea con le azioni che la CO.TU.LEVI. propone, ormai, dal 2008 in qualità di sportello “Diana” e dal 2012 in poi come Associazione Diritti Umani, mira a sensibilizzare studenti e cittadini circa le tematiche della violenza e della sopraffazione, con particolare attenzione alle diverse forme di prevenzione e contrasto della violenza di genere. Come di consueto, inoltre, nel corso della richiamata ricorrenza, l'Organizzazione di volontariato presenterà il proprio programma di attività annuale da strutturare presso gli Istituti scolastici che, quest’anno, sarà denominato “Educare all’intelligenza emotiva”. Tornando alle attività del 25 novembre, queste si svilupperanno partendo dalla condivisione di un video tematico nel quale interverranno le Autorità e i rappresentanti delle locali Istituzioni che sarà visionato e commentato presso numerose scuole di ogni ordine e grado delle province di Trapani, Palermo e Messina aderenti all’iniziativa; sempre nel corso della medesima giornata, poi, i volontari del Servizio Civile di Trapani ed Erice presenteranno, presso la sala Fulvio Sodano di Palazzo D’Alì, una rassegna tematica ad esito di minuziose ed analitiche ricerche sul fenomeno della violenza di genere in ambito locale. Diverse e plurime saranno, poi, le attività organizzate nel resto della Sicilia dai volontari delle trentaquattro sedi operative del Servizio Civile Universale e dagli oltre settanta sportelli presenti nell’intero territorio regionale siciliano. 

Castellammare del Golfo - Nella Giornata internazionale della violenza contro le donne, nella sala del Cinquecentenario di corso Mattarella a Castellammare del Golfo, alle ore 17,30, “NON SOLO NOMI “, per ricordare le donne vittime di violenza, in particolare di quest'anno. A cura del CIF (centro italiano femminile) comunale e del centro culturale Peppino Caleca con il patrocinio del Comune. Per dire NO alla cultura di violenza e di morte. SI alla cultura dell'incontro, del dialogo, del rispetto ed alla dignità dell’amore. L'elenco delle donne vittime di violenza è stato anche trasmesso ai parroci di Castellammare del Golfo per un momento di preghiera in loro memoria nel corso delle celebrazioni eucaristiche della giornata.

"Un Amore di Donna" all'Istituto Pertini - L’Istituto comprensivo Eugenio Pertini di Trapani, guidato dalla Dirigente scolastica, Maria Laura Lombardo, celebra il 25 novembre, la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, con la manifestazione “Un Amore di Donna”. Il contrasto alla violenza di genere è tra i temi al centro del curricolo formativo d’Istituto. Protagonisti assoluti della manifestazione saranno gli studenti e le studentesse, i quali daranno vita a varie attività di riflessione artistico-espressiva, sui temi della violenza di genere. Gli alunni e le alunne, delle classi seconde e terze, saranno relatori di una tavola rotonda, alle ore 16.30, con ospiti la dott.ssa Rosa Rita Ingrassia, Psicoterapeuta dell'infanzia e dell'adolescenza, l’Onorevole Eleonora Lo Curto, Deputata Regionale, la Dott.ssa Francesca Spada, Responsabile ACLI coordinamento Trapani e la prof.ssa Antonina Stellino, scrittrice. La manifestazione sarà animata dal Coro Gemme Sonore, dall’Orchestra e dal Corpo di Ballo dell’Istituto. L’evento verrà trasmesso in diretta su YouTube e in diretta Facebook.

Castelvetrano - Il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e in tale occasione l’assessorato comunale alla cultura, all’istruzione e alle politiche sociali di Castelvetrano promuove una serie di eventi dal titolo“… Mai più sola” al fine di sensibilizzare e promuovere una cultura non violenta e più rispettosa delle donne. Si tratta di 3 eventi a cui non mancare, tra cui spicca l’inaugurazione del neo “Sportello Antiviolenza” del comune presso il palazzo ex Eca, sito in via IV Novembre, che si terrà domenica 28 novembre alle ore 17.00, alla presenza della presidente regionale dell’associazione CO.TU.LE.VI Aurora Ranno. Lo Sportello nasce da un protocollo di intesa sottoscritto proprio dall’associazione CO.TU.LE.VI., dalla Prefettura di Trapani e dall’amministrazione comunale. Alla cerimonia inaugurale, interverrà la senatrice M5S Cinzia Leone, vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, e su ogni forma di violenza di genere. Oggi 25 novembre, presso il sistema delle piazze, vi sarà una performance della giovane attivista santaninfese Sonia Giambalvo, impegnata per i diritti civili e sul tema della violenza sulle donne, che sarà coadiuvata da alcune studentesse di Castelvetrano. Dal sistema delle piazze, dopo la pausa derivante dalle restrizioni per la pandemia, ripartirà la panchina itinerante che sarà collocata in diversi punti della città, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza e soprattutto i giovani. Proprio in questa location, si trova la panchina rossa donata alla città dalla famiglia La Gumina, in ricordo della terribile tragedia che vide vittima Daniela La Gumina nel marzo del 2019 e come simbolo della lotta alla violenza contro le donne. Sabato 27 novembre, si terrà il terzo ed ultimo evento organizzato in seno alla celebrazione della giornata contro la violenza sulle donne. Presso l’Auditorium “Ninni Fiore”, alle ore 18,00, si esibirà l’attrice e psicoterapeuta Giorgia Di Giovanni nell’happening teatrale da lei scritto e diretto, intitolato “Parto Unico”. Lo spettacolo, portato in scena anche nella vicina Marsala, torna alla sua formula originaria di monologo per continuare a dare voce a tutte le madri che non si sono mai potute permettere uno spazio di riflessione e ascolto rispettoso delle proprie ferite, vissute nel momento del parto. Lo spettacolo ha vinto il bando "Trapani è donna... e Madre" promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Trapani.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1652442381-campagna-elettorale-angileri.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1648888374-apertura-estiva.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1647509973-marzo.jpg
<