Quantcast
×
 
 
10/10/2022 15:00:00

Marsala, scrive Filippo Piccione sull'ex sindaco Di Girolamo e l'opposizione autoreferenziale

Caro direttore, con riferimento alla nota: “due anni di Grillo e Marsala è sempre più abbandonata”, desidero unirmi alle tantissime condivisioni pervenute al suo giornale per averla pubblicata. Ha fatto bene l’ex sindaco Alberto Di Girolamo, in coerenza e in continuità con le sue precedenti prese di posizioni nei confronti dell’attuale Amministrazione, a denunciare lo stato di degrado in cui è stata ridotta la città di Marsala dopo due lunghi anni dall’insediamento del sindaco Grillo e della sua Giunta. Nella nota vengono elencati con dovizia di particolari le inadempienze dovute all’incapacità e alla ancora mancata conoscenza “dei progetti da iniziare e le opere che dovrebbero essere già fruibili”. Rimando alla lettura dei sette punti come le sette piaghe che si stanno abbattendo sul modo di oggi rispetto alle dieci che secondo la Bibbia si sono abbattute sull’Egitto. Mi limito a riportate la conclusione delle sue accorate domande che temo, come tanti cittadini, non avranno alcun tipo di risposte se non quella deludente e mortificante “Basta non far niente come sta facendo il sindaco e la sua amministrazione, con l’avallo della maggior parte dei consiglieri comunali”.

Fatta questa premessa, ritengo tuttavia doveroso segnalare che nella nostra città in questi due anni di mancata opposizione, sia in Consiglio comunale che nel territorio, dall’aprile 2021 si è costituito il Circolo Pd online Nilde Iotti, per far fronte al venir meno delle iniziative che avrebbe dovuto intraprendere il circolo territoriale del Pd. Grazie alla presenza e all’attività politica messa in campo dal circolo online, si è potuto svolgere un congresso straordinario del circolo Pd comunale da cui è scaturito un nuovo gruppo dirigente, con il segretario Paolo Pace, che ha espresso la candidatura di Linda Licari all’Assemblea Regionale Siciliana, conseguendo una larga affermazione tenuto conto delle difficoltà oggettive e soggettive in cui si è trovato il Pd nel corso della campagna elettorale.

Ma il punto non è soltanto questo ma come a Marsala e nella nostra Regione il Pd e le forze di opposizioni intendono fare opposizione.
Per quanto riguarda la nostra città le questioni sollevate da Alberto Di Girolamo, il Circolo Nilde Iotti le ha affrontate con determinazione e fermezza non limitandosi ai documenti scritti e comunicati di vario genere rivolti all’Amministrazione facendoli conoscere alla cittadinanza ma anche e soprattutto con iniziative e interventi concreti, in sit in e presidi, mobilitando le persone sui luoghi delle emergenze a cominciare da quella sanitaria, della mancata sicurezza della città e di tutte le manchevolezze citate e denunciate da Di Girolamo.

La conclusione alla quale voglio arrivare è che in una situazione nella quale ci troviamo quantunque possa essere utile e importante una nota, anche per l’autorevolezza dell’autore, ritengo che una vera opposizione come quella che attende alla prova il Pd a livello locale, regionale e nazionale abbia bisogno di una forza organizzata, che discuta, che mobiliti, che guardi a coloro che ci hanno abbandonato, che si impegni di più del lavoro e dell’ambiente e lo faccia in ogni ambito territoriale e nelle varie istanze della società. L’iniziativa personale, solitaria, per quanto lodevole può risultare autoreferenziale.

Filippo Piccione

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1674726256-ascolta-rmc101.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1674123596-sq03.gif
<