Quantcast
×
 
 
11/11/2022 06:00:00

Porto di Marsala, il Genio Civile valuta le otto proposte. Ruggieri: "Puntiamo al progetto finanziabile"

 Torniamo ad occuparci del Porto di Marsala. La scorsa primavera è iniziato un nuovo iter, dopo più di un anno di blocco totale, con il Comune che, nonostante avesse in cassa i soldi del fondo di rotazione destinati alla progettazione, non è riuscito a presentare nulla e alla fine ha rinunciato, restituendo i soldi alla Regione e dando il via libera ad una progettazione ex novo in capo all’Ente regionale.

Adesso l'iter progettuale per l’infrastruttura marsalese sta facendo tappa presso il Genio Civile di Trapani. Si tratta di un'ennesima progettazione dopo che per l'infrastruttura ne sono state fatte diverse tra pubbliche e private. 

Per fare il punto della situazione attuale che riguarda il Porto, ne abbiamo parlato con il vice sindaco e assessore alle Grandi Opere di Marsala Paolo Ruggieri che ci conferma, così come scritto qualche settimana fa su Tp24, che sono otto le proposte progettuali presentate, da parte di società che hanno sede in diverse parti di Italia.

Ruggieri ci dice che, per il porto marsalese, lo scorso 7 settembre al Genio Civile - cui spetta affidare la progettazione, verificare l’iter procedurale, l’affidamento e la verifica del lavori fino al collaudo delle opere - si è tenuta una riunione in seduta pubblica dalla quale è emerso che sono otto le proposte presentate e che al momento sono esaminate da una commissione di valutazione composta dal presidente, ingegnere Giuseppe Alessandro Marino, Maria Cecilia Peritore, esperto giuridico, e Rocco Ricevuto, ingegnere esperto tecnico.

Nello specifico, dal punto di vista tecnico, una volta approvato il progetto di una delle otto associazioni temporanee di imprese, verrà affidato il servizio di architettura e ingegneria per la progettazione e la fattibilità tecnica della messa in sicurezza del porto e lo studio della viabilità dell’area portuale.

Ruggieri ricorda poi i passaggi e le ultime tappe, secondo lui fondamentali, che riguardano il futuro del porto. Per il vice sindaco sono: "il 13 gennaio di quest’anno, giorno in cui l’ex presidente della Regione Nello Musumeci a Marsala prese l’impegno per il porto e poi il 1° aprile, giornata in cui è stato dato l’incarico al dipartimento tecnico".

Per quel che riguarda la tempistica, “c’è al momento una gara d’appalto tra le società che hanno presentato le diverse proposte – afferma Ruggieri - che può durare venti giorni, ma anche un mese o qualcosa in più. Ruggieri dice che una volta aggiudicato il progetto passeranno tre/sei mesi al massimo e a quel punto ci sarà e puntiamo al progetto esecutivo finanziabile che ci vedrà impegnati a reperire i fondi pubblici destinati all’opera, stimati in 60 milioni di euro”.

Sin dall’insediamento di questa amministrazione, sono stato partecipe di tutti i passaggi che riguardano un’opera così importante e che coinvolge tutta la città di Marsala – conclude Ruggieri -. Devo ringraziare il presidente Musumeci che ha dato il via a questo iter e adesso auspico che non ci siano più intoppi e che si possa finalmente arrivare ad un progetto esecutivo”.



Native | 2024-06-20 09:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Scoprite l’eccellenza del Ristorante Dal Cozzaro

Situato nel pittoresco borgo marinaro di San Vito Lo Capo, il Ristorante Dal Cozzaro è una tappa obbligata per gli amanti della cucina mediterranea. Con una passione profonda per la tradizione siciliana, il Ristorante Dal Cozzaro offre...