Quantcast
×
 
 
19/05/2024 22:05:00

La famiglia, le elezioni, la vita, tutto è politica...

La politica. Ci si sta avvicinando all'ennesimo appuntamento elettorale e tenendo conto dell'ultima tornata le politiche nazionali del 2022 e l'affluenza pari al 63,91% degli aventi diritto, in diminuzione del 9,03% rispetto alle precedenti, hanno sancito ulteriormente la disaffezione dell'elettorato. Necessita riappropriarsi del senso della 'polis', ossia delle attività della vita pubblica, della "città-stato" concetto espresso da Aristotele nel trattato "Politica" redatto nel quarto secolo avanti Cristo, iniziando dalla prima realtà politica la famiglia, associata ad un'altra idea: "l'uomo è un animale politico".

Partendo dal filosofo questi millenni ci hanno insegnato una nozione che la stragrande maggioranza dei politologi condivide: la politica è trovare gli strumenti per realizzare le proprie idee e per farlo bisogna scegliere. Ovviamente dalla nascita della città-polis, il divenire della storia e in ossequio all'optare, nel Belpaese ci sono oggi queste entità democratiche: comune, provincia, regione, nazione ed Unione Europea. È anche stucchevole rammentare le morti causate in Italia dal nazifascismo che ci hanno permesso, con tutti i suoi difetti e contraddizioni, di vivere in uno Stato liberale che garantisce dei diritti, ma anche ad un dovere che in molti non assolviamo piu stabilito dall'articolo 48 della Costituzione Italiana, secondo comma:"Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico."

In ragione della politica come scelta, se non si apprezza nessuna proposta, ci si reca al seggio e si consegna la scheda bianca, i più diffidenti la possono annullare. Non si nega che il voto e quindi la maggiore espressione della politica che determina la nostra vita quotidiana è stato svilito, confermato dalle cronache giudiziarie che raccontano di una sua compravendita a 50 euro, in alcune circostanze addirittura a 30. Non necessita essere Benedetto Croce per sostenere che la politica sia in crisi e che sia percepita come esercizio di corruzione.

Ma la politica è la nostra vita, perché andando nella realtà di ogni giorno, tutto è politica: la scelta di una strada da percorrere, del supermercato o delle bottega locale, poi del cibo a chilometro zero o per ridurre i costi dei prodotti internazionali. Un ultimo esempio personale che riguarda Marsala con un post social si è fatto questo appello: "Si suggerisce all'amministrazione comunale di fare sinergia con il parco archeologico di Marsala per la realizzazione di un progetto per il restauro della chiesa di Santa Maria della Grotta". Tutto è politica.

Vittorio Alfieri



L'Alfiere | 2024-06-14 02:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Il voto e le barriere architettoniche

 C'era una volta il voto. Il giorno delle elezioni era un momento importante e per questo si cercava di coinvolgere tutti i cittadini affinché esercitassero il proprio diritto al voto, senza discriminazione alcuna. Con mio grande...