Quantcast
×
 
 
16/09/2023 16:00:00

Incredibile, c'è il festival "Le vie dei Tesori" e l'amministrazione Grillo non apre il Teatro "Sollima"

 Incredibile ma è vero, c'è il festival "Le vie dei Tesori" e il Teatro "Sollima" di Marsala è chiuso.  L'ottocentesco Teatro Comunale "Eliodoro Sollima", uno dei gioielli della città, che oggi e per tutto il fine settimana dovrebbe essere aperto, perché uno dei luoghi della V edizione del Festival "Le vie dei Tesori", iniziato oggi e per tre fine settimana consecutivi, in realtà, come potete vedere dalle foto, è chiuso e non è possibilie visitarlo.

Non si sa per quale motivo l'amministrazione Grillo, che ha partecipato alla conferenza di presentazione del Festival con l'assessore Bilardello, non sia stata in grado di garantire l'apertura del Teatro. Ennesima e imbarazzante brutta figura, questa volta con chi si è presentato con il suo coupon per effettuare la visita e, invece, ha trovato la delusione dei portoni chiusi. E sulla chiusura del "Sollima" per le "Vie dei Tesori" dice la sua il consigliere Rino Passalacqua, con un suo post sulla pagina facebook:

"Complimenti all’amministrazione per la brutta figura che sta facendo fare all’associazione della “via dei tesori” per il primo giorno di apertura della bellissima manifestazione che vede la città da parecchi anni, protagonista nel mettere in mostra i “gioielli” più belli del nostro patrimonio artistico-culturale! Ebbene nel calendario dei luoghi da visitare è ( e non poteva essere altrimenti) inserito il bellissimo teatro comunale Sollima; oggi inizia la manifestazione e chi ha già fatto tappa al teatro ha avuto la bellissima sorpresa di trovarlo CHIUSO! Conosco la serietà degli organizzatori, i ragazzi di Nonovento e delle associazioni che la supportano( questa manifestazione prese vita grazie alla giunta di cui facevo parte) e so quanti mesi ci vogliono per prepararla, non riesco a capire come una amministrazione comunale con mesi di anticipo non riesca a programmare l’apertura del bene in questione! Povera la mia città!".

 Una vicenda che ricorda molto, quella del grande imbarazzo con i giovanissimi giocatori di Rugby del Torneo "Millemete", che sono sono stati costretti ad abbandonare lo Stadio Municipale nel mese di maggio