Quantcast
×
 
 
23/01/2023 19:00:00

Sicilia, torna a protestare in piazza il personale Ata ex Covid

 Torna di nuovo in piazza la protesta del personale Ata ex Covid che dopo aver prestato servizio nelle scuole, durante l’emergenza pandemica, ora sono rimasti a casa,

“Sono migliaia in Sicilia, oltre 45.000 in tutto il Paese, personale necessario come l’aria nelle nostre scuole. Invece si continua a smantellare la scuola per tutti ma a dare nuovi fondi pubblici a quella privata, e si lasciano a casa nuove decine di migliaia di lavoratori pubblici”, così Aldo Mucci, dirigente del Sindacato Generale di Base che segue la vertenza. Dopo una serie di proteste, un paio di settimane fa una prima manifestazione in piazza Indipendenza e l’incontro con la Presidenza della Regione, i precari hanno organizzato, oggi, un nuovo presidio a Palermo. “Abbiamo esposto – dichiara Mucci - la gravità della situazione nelle scuole e per i lavoratori lasciati a casa dopo 2 anni, portando a casa l’attenzione e gli impegni della Presidenza, a cui adesso chiediamo risposte che vadano verso la soluzione dovuta. Tra l’altro, non sfugge a nessuno il ruolo anche nazionale del Presidente Schifani”.

“Chi adesso è al Governo nazionale, durante la campagna elettorale – aggiunge il sindacalista - garantiva la continuità occupazionale e del servizio scolastico, non certo ancora tagli e nuove decine di migliaia di disoccupati. Siamo in continuo contatto, ma adesso ci vogliono i provvedimenti concreti”. Sulla stessa lunghezza d’onda, Giovanni Oliva delegato del Sindacato generale di base che annuncia: “Non ci fermeremo e siamo pronti a qualunque protesta. Ma davvero si deve continuare così?”. 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1675244653-sq04.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1675248244-etta-focu.gif
<